Casa resto I Paesi Bassi non sono autorizzati a espellere un consumatore russo di cannabis terapeutica

I Paesi Bassi non sono autorizzati a espellere un consumatore russo di cannabis terapeutica

porta Ties Inc.

pianta di cannabis

Un cittadino russo la cui domanda di asilo è stata respinta dai Paesi Bassi non può essere espulso perché deve usare cannabis terapeutica come parte del suo trattamento contro il cancro.

Poiché la cannabis è illegale in Russia, anche per scopi medicinali, non può essere restituita al suo paese d'origine dai Paesi Bassi, ha affermato oggi la Corte di giustizia europea in una sentenza.

Cannabis per cure adeguate

Nella sua sentenza, la corte ha affermato che all'uomo è stata diagnosticata una rara forma di cancro del sangue quando aveva XNUMX anni. È in cura per questo nei Paesi Bassi. “Il suo trattamento medico include la somministrazione cannabis medicinale per scopi analgesici", ha detto la corte.

La Corte ha stabilito che il diritto dell'Unione europea vieta agli Stati membri di espellere un cittadino extracomunitario se soffre di una malattia grave e se viene espulso in un paese in cui non sono disponibili cure adeguate. Anche se si trovano illegalmente nell'Unione europea, non possono essere espulsi se ciò li espone "a un rischio reale di un aumento rapido, significativo e permanente irreversibile del dolore causato dalla sua malattia".

Secondo il diritto dell'UE, l'espulsione non è possibile "qualora vi siano motivi validi e fondati per ritenere che il ritorno di tale cittadino di un paese terzo lo esporrebbe al rischio reale che il dolore causato dalla sua malattia aumenti rapidamente, in modo significativo e irreversibilmente perché nel Paese di origine destinazione non sono disponibili cure adeguate”.

Emergenza medica

Fino alla sentenza di martedì, le autorità olandesi per l'immigrazione definivano un'emergenza medica solo se "poteva provocare morte, disabilità o altri gravi danni psicologici o fisici entro tre mesi". La corte ha suggerito che questo termine non era stato applicato correttamente in questo caso particolare.

La domanda di asilo dell'uomo è stata esaminata l'ultima volta nei Paesi Bassi dal tribunale dell'Aia, che si è pronunciato contro di lui nel 2020. L'uomo ha chiesto asilo nei Paesi Bassi per la prima volta nove anni fa e ora ha 34 anni.

Fonte: NLtimes.com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento