Casa farmaci Il governo del Regno Unito considera l'uso illegale di droghe un problema di salute

Il governo del Regno Unito considera l'uso illegale di droghe un problema di salute

porta Ties Inc.

2021-07-11-Il governo britannico considera l'uso illegale di droghe un problema di salute health

La portata del commercio illegale di droga nel Regno Unito è immensa. L'anno scorso, la prima parte di uno studio indipendente sul traffico di droga ha rilevato che il mercato del Regno Unito valeva circa 9,4 miliardi di sterline all'anno, con danni alla società per la salute, sociali e criminali stimati a 19 miliardi di sterline all'anno.

Questo studio è stato condotto da Dame Carol Black, un medico e ricercatore che in precedenza era il direttore nazionale del governo per la salute e il lavoro. Il suo primo rapporto ha rivelato che entro il 2020, circa 3 milioni di persone saranno illegali farmaci utilizzato in Inghilterra e Galles. Questi numeri sono sbalorditivi, soprattutto se si considera che i decessi correlati alla droga in Inghilterra e Galles sono aumentati a livelli record negli ultimi otto anni.

La seconda parte della revisione, che è stata appena pubblicata, fornisce alcune raccomandazioni su come il governo può affrontare al meglio i problemi di droga nel Regno Unito. Black formula un totale di 32 raccomandazioni, che coprono tutti gli aspetti della politica in materia di droga, dalla prevenzione dei problemi di droga alla valutazione dell'efficacia dei trattamenti.

Raccomandazioni che il ministro Grapperhaus e altri ministri europei della giustizia e della sicurezza possono utilizzare anche per dare uno sguardo critico alla controversa e tanto discussa guerra alla droga.

Alcuni dei consigli chiave sono:

  • La disinformazione è pericolosa. I fatti e le competenze sono importanti.
  • Istituire una "unità antidroga" che porti leadership e responsabilità per la politica, la prevenzione e il trattamento in materia di droga in un unico dipartimento del governo centrale.
  • Fornire finanziamenti per mentori tra pari nei centri per l'impiego per incoraggiare i tossicodipendenti ad accedere al sostegno all'occupazione.
  • Creare un fondo per indagare quali misure funzionano meglio per cambiare il comportamento dei consumatori di droghe ricreative.
  • Fornire denaro alle autorità locali per i servizi antidroga per garantire che le risorse vengano date a chi ne ha bisogno.

Non trattare il consumo problematico di droga come attività criminale

Data l'entità del traffico di droga nel Regno Unito e il numero di persone che fanno uso di droghe illecite, è chiaro che occorrono investimenti e riforme. Ma affinché questi cambiamenti avvengano, una delle più grandi raccomandazioni di Black è di smettere di trattare l'uso problematico di droga come un'attività criminale.

Invece, il consumo problematico di droga dovrebbe essere affrontato allo stesso modo di altri problemi di salute cronici, come il diabete o il cancro. Trattare la tossicodipendenza come altri problemi di salute significherebbe aiutare i pazienti a ottenere aiuto da professionisti sanitari qualificati - come infermieri, assistenti sociali e psichiatri - piuttosto che da dipendenti e volontari che a volte non sono formati.

Ma il trattamento dei problemi di droga non è stato per anni una priorità per il governo del Regno Unito, con spese e budget per servizi e cure notevolmente ridotti. Questo non è stato aiutato dal fatto che molti considerano ancora la tossicodipendenza come una scelta personale. Ma questo non è sempre vero, perché molte esperienze diverse – come i traumi – possono portare una persona a sviluppare problemi con la droga. Ciò dimostra che i problemi di droga sono in molti casi intrecciati con problemi di salute e psicologici.

La ricerca mostra che lo stigma dell'uso di droghe come un problema criminale, piuttosto che un problema di salute, può dissuadere le persone dal cercare un trattamento. In alcuni casi, questo ritardo può essere fatale, poiché il trattamento è un modo efficace per ridurre i decessi correlati alla droga. Un trattamento tempestivo può anche ridurre la diffusione di infezioni come l'HIV e l'epatite fornendo aghi e siringhe sterili a coloro che si iniettano droghe.

Meno soldi per la ricerca sui farmaci

Considerare l'uso di droghe come un problema criminale significa anche che meno soldi vengono investiti nella ricerca che cerca trattamenti efficaci per questi problemi. Tradizionalmente, si investe nella ricerca sul legame tra droga e criminalità. Investire nella ricerca che esamini gli aspetti sanitari del consumo problematico di droga può portare a risultati positivi, come la ricerca di interventi mirati in grado di ridurre al minimo i danni.

L'etichettatura dell'uso di droghe come un problema criminale ha anche liberato denaro per trattamenti volti principalmente a ridurre le attività criminali legate alla tossicodipendenza. Pertanto, molti servizi terapeutici sono diventati inavvertitamente "incentrati sugli oppiacei", poiché supportano principalmente coloro che hanno problemi legati all'eroina legati alla criminalità. Ciò è stato ancora una volta guidato dalle politiche e dall'attenzione alle risorse che mirano a ridurre la criminalità, ma non riflettono la gamma di problemi di droga con cui le persone presentano.

Ma con l'aumento dell'uso di altre droghe, tra cui cocaina e cannabis, un numero crescente di persone si iscrive a servizi con problemi diversi dall'eroina. Investendo quasi esclusivamente nel supporto e nel trattamento delle persone con problemi di oppiacei, le persone che hanno problemi con altri farmaci potrebbero non ottenere l'aiuto di cui hanno bisogno. È urgente investire nella ricerca per sviluppare trattamenti basati sull'evidenza per tutti i problemi di droga.

Guerra alla droga contro la salute pubblica

Forse la necessità più urgente di trasferire la politica sulle droghe ai servizi sanitari è il numero record di decessi correlati alla droga. Migliorare l'accesso e la qualità del trattamento non solo aiuta a mantenere più persone in trattamento, ma riduce anche la probabilità di ricadute e, in definitiva, riduce i decessi correlati alla droga. Ma fino ad ora, i politici hanno ignorato questo consiglio sulla riduzione delle morti evitabili. Fornire servizi alle persone al di fuori del trattamento – come l'accesso all'alloggio e al lavoro – può anche aiutare le persone a interrompere il ciclo del consumo problematico di droga.

Non è un caso che da quando sono stati imposti i tagli ai servizi di cura un decennio fa, i decessi per droga hanno iniziato a salire e hanno raggiunto un nuovo record. Se l'atteggiamento nei confronti dei problemi di droga cambia e si investe di più nello sviluppo di trattamenti più efficaci, più persone potrebbero essere in grado di recuperare con successo.

Lees più op theconversation.com (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento