Casa la Cannabis Israele rende legale la marijuana

Israele rende legale la marijuana

porta drugsinc

Israele rende legale la marijuana

La fama della cannabis nel mercato internazionale sta lentamente ma inesorabilmente trasformando i paesi riservati in fan del prodotto. Molti paesi stanno seguendo le orme del Canada e degli Stati Uniti dopo aver scoperto gli enormi profitti della marijuana medica. In mezzo all'improvviso cambiamento nella percezione della cannabis medica, Israele sta semplicemente avanzando la sua posizione su ciò che già sanno del prodotto rivoluzionario.

Israele, un paese conservatore, sottopone i suoi residenti a cause penali per la coltivazione o la vendita di marijuana. Tuttavia, il governo israeliano ritiene che il possesso della pianta non sia più un crimine. I residenti possono coltivare marijuana a casa senza rischi, ma possono essere multati per aver assunto cannabis in pubblico per motivi diversi da quelli medici.

Ehud Barak, l'ex primo ministro israeliano, ha visitato Tel Aviv per parlare alla quarta conferenza annuale CannaTech lo stesso giorno in cui il paese ha dichiarato la marijuana legale per uso adulto. Barak, un devoto della pianta, ha menzionato i benefici della marijuana medica. Barak è attualmente il presidente di Canndoc / Intercure, una società di cannabis medica.

In passato, Barak non era favorevole alla marijuana per scopi medici e ricreativi. Tuttavia, è nella lista dei politici che sono diventati un sostenitore. L'elenco include il presidente della Camera degli Stati Uniti John Boehner e l'ex presidente messicano Vicente Fox. Tutti e tre i politici di carriera stanno cercando di trasformare la percezione delle persone della marijuana da una pianta ricreativa tabù a una svolta medica.

Barak ha espresso il suo sostegno alla cannabis e ai suoi benefici medici alla conferenza, anche se afferma che Israele dovrebbe adattare il suo slogan alla "terra del latte, del miele e della cannabis". Barak ha detto che più di 35 paesi stanno già legalizzando la marijuana per uso ricreativo o medico. Ha anche rivelato che più della metà degli Stati Uniti sta beneficiando della legalizzazione della marijuana. Barak crede che la cannabis guiderà il paese ad avere successo nel settore se il governo svilupperà un modo più importante, più veloce e più aggressivo per entrare nei mercati.

La Knesset, comunemente indicata come il Parlamento israeliano, l'anno scorso ha modificato l'ordinanza sulle droghe pericolose. Il 16 ° emendamento si concentra sugli aspetti normativi e sulla gestione delle esportazioni di cannabis medica dal paese. A causa del cambiamento nella legge israeliana, gli analisti prevedono che Israele diventerà uno degli hub più redditizi nel mercato della cannabis.

L'azienda israeliana Tikun Olam è un attore aggressivo nel settore della cannabis grazie alla sua quota di mercato di un totale del 40 percento, ponendo l'industria della marijuana israeliana tra le migliori al mondo sul mercato. Stephen Gardner, Chief Marketing Officer di Tikun Olam, afferma che Israele è in prima linea nel settore della cannabis grazie ai primi lavori del Dr. Mecholaum e identificazione del sistema endocannabinoide. Gardner ritiene inoltre che il paese abbia fornito ad altri paesi le basi per la ricerca avanzata grazie ai suoi studi sulla pianta "tabù" negli ultimi dieci anni.

Il ministero della Salute israeliano ha affermato che più di 500 aziende agricole stanno chiedendo il permesso di coltivare cannabis medica in seguito all'approvazione dei regolamenti per i pazienti israeliani. Le persone che soffrono di malattie terminali come il cancro, l'epilessia e il morbo di Parkinson possono acquistare marijuana medica nel paese.

Leggi l'articolo completo su TheHarvestInvestor (EN, Bron)

Articoli correlati

Lascia un Commento