Casa la Cannabis L'esperimento olandese sulla cannabis è stato nuovamente rinviato

L'esperimento olandese sulla cannabis è stato nuovamente rinviato

porta Ties Inc.

2022-03-30-L'esperimento sulla cannabis olandese è stato nuovamente posticipato

L'esperimento con la coltivazione regolamentata della cannabis è stato nuovamente posticipato. Il processo non inizierà fino al secondo trimestre del 2023, affermano in una lettera alla Camera dei rappresentanti i ministri della Salute Ernst Kuipers e Dilan Yeşilgöz-Zegerius della Giustizia e della Sicurezza. Il piano originale era di iniziare a vendere cannabis regolamentata nel 2020. Che è stato poi posticipato alla seconda metà del 2022 e ora all'anno prossimo.

La sperimentazione sulla cannabis mira a porre il commercio di cannabis in dieci comuni sotto la supervisione dello stato. La speranza è che questo riduca il ruolo dei criminali e renda disponibile erba di migliore qualità.

Secondo i ministri, ci vuole più tempo del previsto per arrivare al punto in cui la quantità, la qualità e la diversità della cannabis coltivata legalmente sono sufficienti per rifornire le caffetterie partecipanti con scorte sufficienti.

Troppo poco entusiasmo per lo scannabis di stato

Il periodo che ha preceduto questa tanto discussa sperimentazione sulla cannabis non è stato molto promettente. È emerso un problema dopo l'altro. Le caffetterie nei grandi comuni o città hanno abbandonato a causa delle rigide condizioni dell'esperimento. Anche se questo è essenziale per ottenere buoni risultati di confronto. Inoltre, non ci sono abbastanza coltivatori di cannabis che vedono i vantaggi di questo pilota sgangherato e artificioso per garantire che la cannabis sia regolamentata meglio al fine di sbarazzarsi della secolare e polverosa politica di tolleranza e di affrontare i "problemi della backdoor" e il circuito criminale associato.

grande flop

Otto dei dieci coltivatori sono stati ora designati, ma mancano ancora il nono e il decimo. Selezionando il coltivatori di cannabis sta impiegando "più tempo del previsto e diversi coltivatori hanno difficoltà a trovare una posizione", hanno scritto i ministri. Finora sono stati selezionati otto coltivatori su dieci partecipanti all'esperimento. "Il nono e il decimo coltivatore dovrebbero essere selezionati a breve".

Inoltre, i coltivatori che vogliono partecipare incontrano molti problemi, ad esempio per quanto riguarda un buon luogo di coltivazione. Anche il finanziamento è un grosso problema perché le banche sono molto riluttanti ad aprire conti in questo settore. I ministri sperano di poter avviare la fase di transizione dell'esperimento nel secondo trimestre del 2023. In questa fase, le caffetterie partecipanti venderanno sia erba di stato regolamentata che cannabis tollerata, che entra dalla porta sul retro.

Sei settimane dopo, l'esperimento inizia a piena potenza. Quindi le caffetterie nei comuni partecipanti possono vendere cannabis solo da coltivatori designati. L'esperimento durerà quattro anni.

Fonte tra gli altri nltimes.nl (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento