La Grecia approva la produzione di cannabis terapeutica

porta drugsinc

La Grecia approva la produzione di cannabis terapeutica

"C'è un enorme interesse, principalmente da Canada e Israele, mentre alcuni dei potenziali investitori sono molto forti".

Il governo greco ha rilasciato le prime due licenze per la coltivazione e la lavorazione della cannabis medicinale lunedì e ha annunciato che entro la fine di quest'anno verranno rilasciate altre dodici licenze.

"C'è un enorme interesse, soprattutto da parte del Canada e di Israele ... alcuni di loro (potenziali investitori) sono enormi", ha detto in una conferenza stampa il vice ministro dell'Economia Stergios Pitsiorlas.

Pitsiorlas ha affermato che i primi prodotti a base di cannabis medicinali dovrebbero arrivare sul mercato tra circa dodici e diciotto mesi. L'industria era principalmente orientata all'esportazione, ha detto.

Le licenze sono state assegnate a due società, Biomecann e Bioprocann, con sede rispettivamente a Larissa e Corinto, che dovrebbero investire congiuntamente 22 milioni nello sforzo ($ 25 milioni) e assumere più di 100 persone.

"È un'orticoltura in serra che dovrebbe creare molti posti di lavoro", ha affermato il ministro dell'agricoltura Vassilis Kokkalis in una dichiarazione rilasciata congiuntamente ai ministeri della Salute e dello sviluppo.

Le licenze hanno una durata di cinque anni e vengono riviste ogni anno.

Le quattordici licenze rappresentano circa 185 milioni di euro ($ 212,05 milioni) in investimenti e dovrebbero generare più di 750 posti di lavoro.

La Grecia ha legalizzato l'uso della cannabis per scopi medici l'anno scorso e ha revocato il divieto a marzo.

Maggiori informazioni su Protothema (EN, Bron) e ProhibitionPartners (EN, Bron)

Articoli correlati

Lascia un Commento

[adrotate banner = "89"]