Casa Legislazione e legalizzazione La Swiss Health Commission sostiene la legalizzazione della cannabis

La Swiss Health Commission sostiene la legalizzazione della cannabis

porta drugsinc

La Swiss Health Commission sostiene la legalizzazione della cannabis

Una commissione governativa svizzera ha chiesto che la cannabis sia depenalizzata e che il mercato sia regolato nel paese alpino.

De La commissione federale per i problemi di dipendenza ha dichiarato martedì che il consumo di cannabis in Svizzera non è cambiato sostanzialmente negli ultimi dieci anni. Nonostante la popolarità, la percentuale di utenti problematici è bassa, ha detto.

I rischi della cannabis sono principalmente legati alle elevate quantità di THC [ingrediente attivo], all'uso precoce negli adolescenti, all'uso a lungo termine, alla miscelazione di cannabis e tabacco e all'uso da parte di persone con problemi di salute mentale preesistenti.

Il comitato raccomanda alla Svizzera di legalizzare e regolamentare il mercato proteggendo al tempo stesso la salute della popolazione, in particolare i giovani.

Ha aggiunto che dovrebbero esserci determinati controlli sul mercato. Ciò aiuterebbe anche la ricerca scientifica e l'accesso ai cannabinoidi per scopi medici.

Ancora vietato in Svizzera

La coltivazione, il consumo e il commercio di cannabis sono tutti vietati in Svizzera. Ma chiunque abbia più di 18 anni e sia in possesso di un massimo di dieci grammi di cannabis sarà multato di 110 franchi (90 €) e non sarà iscritto nella sua fedina penale.

Circa le persone 200.000 in Svizzera usano la cannabis illegale, le stime del governo, nonostante la sua criminalizzazione.

Il consumo è molto più comune tra uomini, adolescenti e giovani adulti. La maggior parte sono utenti occasionali, con circa il 1% della popolazione adulta che consente un uso frequente per più di 20 giorni al mese.

Progetti pilota

Nel frattempo, il governo sta proponendo progetti pilota limitati dove fino a 5.000 persone fumano legalmente cannabis, il che può portare a modifiche legislative che vietano la cannabis risalente a 1951. Il piano è stato reso pubblico fino a metà anno.

Il governo ha anche intenzione di rendere più facile l'accesso alle persone marijuana medica, ma sarebbe parte di un processo separato.

La Svizzera offre già prodotti a base di cannabis inferiori a 1% THC. È iniziato nel luglio dell'anno scorso con l'esplorazione di nuovi modi per regolamentare la marijuana più potente, dopo che l'Università di Berna era stata bloccata da un'indagine scientifica sulla legge esistente.

Diversi Stati negli Stati Uniti hanno alleggerito le restrizioni sulla marijuana e hanno visto un'opportunità per risparmiare sulle forze dell'ordine e beneficiare della tassazione del farmaco. Portogallo e Repubblica Ceca hanno depenalizzato la cannabis in Europa e la legalizzazione è in discussione a Lussemburgo.

Leggi l'articolo completo su SwissInfo (EN, Source)

Vedi anche questo storia di fondo sullo sviluppo della cannabis in Svizzera

Articoli correlati

Lascia un Commento