Casa resto Per 55 miliardi di dollari l'anno, la cannabis legale può portare a vendite inferiori per i produttori di alcool e tabacco

Per 55 miliardi di dollari l'anno, la cannabis legale può portare a vendite inferiori per i produttori di alcool e tabacco

porta drugsinc

Per 55 miliardi di dollari l'anno, la cannabis legale può portare a vendite inferiori per i produttori di alcool e tabacco

I produttori mondiali di alcol e tabacco possono perdere 55 miliardi di dollari l'anno se c'è una cannabis completamente legale in Nord America, prevede un nuovo rapporto, una ragione importante per cui vogliono passare al fiorente mercato della marijuana.

"Per queste due industrie in particolare, è necessario un passaggio all'industria della cannabis come mossa difensiva per evitare di perdere quote di mercato, proprio come è un gioco per la crescita data la fase successiva in cui si trovano queste industrie", ha detto uno rapporto dalla banca di investimento di Toronto Altacorp Capital.

David Kideckel, amministratore delegato della divisione scienze della vita di Altacorp e autore del rapporto, ha affermato che l'alcol e il tabacco faranno parte di una tendenza più ampia delle industrie mature che migrano verso il settore della cannabis nei prossimi anni.

2019 01 15 La cannabis legale può ridurre il fatturato dei produttori di alcol e tabacco di 55 miliardi di dollari all'anno"L'ingresso di queste aziende globali nel settore, attraverso acquisizioni o partnership con società di cannabis esistenti, darà al settore in erba l'accesso alle infrastrutture aziendali, alle migliori pratiche e alle capacità leader del settore che queste aziende possono fornire", ha affermato Kideckel. , "Consentire alle aziende produttrici di cannabis di espandere la propria distribuzione, sviluppo di prodotti e capacità di ricerca e sviluppo".
Kideckel ha dichiarato al Marijuana Business Daily che più pesi massimi di CPG (beni confezionati al consumo) entreranno nel settore quando avranno chiarimenti su quando gli Stati Uniti procederanno a legalizzare la cannabis medica o ricreativa a livello federale.

Questo include anche bevande non alcoliche, supplementi nutrizionali e integratori di benessere, cura della persona e Big Pharma.

“Negli Stati Uniti, una volta che avremo più chiarezza su come agirà il governo degli Stati Uniti, come il nuovo procuratore generale agirà, vedete che le aziende sono meno timide di saltare nello spazio ", ha detto.

Constellation Brands of New York era il primo gigante mondiale del bere che è andato all-in con la cannabis e ha investito un numero record di dollari canadesi di 5 miliardi ($ 3,8 miliardi) in Canopy Growth in Ontario.

Più recentemente, il gruppo Altria fatto il passo più importante di Big Tobacco nel settore della cannabis in rapida crescita, accettando di investire CA $ 2,4 miliardi nel produttore di cannabis basato sull'Ontario, Cronos Group.

Altre offerte sono di dimensioni più ridotte, compresa quella belga AB InBev e Tilray dalla British Columbia, Tilray e questo a Quebec società farmaceutica stabilita Sandoz AG, e una joint venture tra il produttore riconosciuto con sede in Quebec HEXO e Molson Coors da Denver.

Nel rapporto, Kideckel ha introdotto la copertura di Valens GroWorks, Auxly Cannabis Group e GW Pharmaceuticals.

Altri elementi importanti del rapporto:

  • Altacorp prevede che il mercato canadese della cannabis ricreativa di 2025 raggiungerà CA $ 9,1 miliardi di vendite, con un ulteriore CA $ 1 miliardi nelle vendite mediche.
  • L'accettazione della domanda legale in Canada, tuttavia, è probabilmente più lenta del previsto a causa di colli di bottiglia con accesso alla fornitura legale, mancanza di dimensioni e limiti di prodotti diversi per il marchio e la commercializzazione.
  • Il mercato potrebbe essere troppo grande alla fine di 2020, dopo che i produttori autorizzati hanno ampliato i loro progetti.
  • La maggior parte del margine va alle aziende che si concentrano su attività a valore aggiunto, in particolare quelle che si concentrano sullo sviluppo della proprietà intellettuale attorno a marchi e formulazioni, tecnologie uniche e sulla costruzione di alcuni canali di vendita al dettaglio.

Leggi l'articolo completo mjbizdaily.com (fonte, EN)

 

 

Articoli correlati

Lascia un Commento