Casa la Cannabis Le 3 maggiori sfide che l'industria della cannabis deve affrontare verso il 2022

Le 3 maggiori sfide che l'industria della cannabis deve affrontare verso il 2022

porta drugsinc

Le 3 maggiori sfide che l'industria della cannabis deve affrontare verso il 2022

Dati i dati di vendita che la marijuana ha realizzato nell'ultimo anno, è difficile immaginare che ci fossero effettivamente degli ostacoli da superare. Sia nel 2020 che nel 2021, l'industria della cannabis era una forza da non sottovalutare. In effetti, si prevede che il mercato legale della cannabis nel suo insieme varrà l'incredibile cifra di 2028 miliardi di dollari entro il 70.

Sebbene la nascente industria abbia obiettivi ambiziosi, non saranno raggiunti senza superare alcuni ostacoli. Ecco alcuni dei più grandi che affronterà nel 2022.

Volatilità del mercato mentre nuovi attori continuano ad entrare nel settore

Data la quantità di nuovi mercati emersi negli ultimi anni canapa lo hanno legalizzato, non sorprende che lo spazio si stia affollando. Gli imprenditori di tutto il mondo hanno riconosciuto le opportunità redditizie quando si tratta dell'industria della cannabis. Solo nella seconda metà del 2021, gli investimenti nella cannabis hanno raggiunto il picco dell'85%.

Dato che i potenziali ricavi che possono essere guadagnati dagli investimenti nell'industria della cannabis sono noti, è naturale che alla fine nuove entità entrino nella mischia. Quando vengono coinvolti nuovi investitori, è probabile che abbiano aspettative imprecise su quando saranno in grado di fornire rendimenti. Queste aspettative imprecise di ritorni rapidi, insieme alla mancanza di azioni normative, significano che la volatilità attualmente esistente nell'industria della cannabis continuerà a essere un ostacolo nel 2022.

Più concorrenza da parte dei marchi che producono cannabinoidi sintetici

Un altro ostacolo che l'industria della cannabis deve superare nell'anno 2022 è un afflusso di concorrenza da parte dei produttori di Delta-8, Delta-10 e THC-Oprodotti.

Uno dei motivi principali per cui il mercato dei cannabinoidi sintetici rappresenta una minaccia per l'industria della marijuana ricreativa è il fatto che, ad esempio, molti stati degli Stati Uniti consentono la vendita online di questo tipo di prodotti. Il fatto che i cannabinoidi sintetici possano essere ordinati facilmente come qualsiasi altro bene di consumo significa che sono più facilmente accessibili per la maggior parte dei consumatori rispetto ai prodotti a base di cannabis ricreativa. Ciò potrebbe fornire un livello di concorrenza nel 2022 che l'industria della cannabis ricreativa potrebbe o meno essere disposta a combattere.

Determinare cosa si aspettano i consumatori dai marchi di cannabis

Nella maggior parte dei settori dei consumatori, arrivare al cuore del sentimento dei clienti può essere facile come inviare un sondaggio online. Ma con la stragrande maggioranza delle transazioni nell'industria della cannabis di persona e in contanti, è difficile avere un'idea di cosa cambierebbero i clienti della loro esperienza con un marchio di cannabis. Tuttavia, i marchi di cannabis ricreativa hanno il compito di rimanere all'avanguardia quando si tratta di soddisfare le esigenze dei clienti. I marchi di cannabis che sanno come farlo in modo efficace saranno ben posizionati per stare al passo con la concorrenza.

Poiché la vendita di cannabis ricreativa è ancora illegale in molti paesi, è difficile tenersi in contatto con i clienti per valutare il loro livello di soddisfazione. Senza i sistemi POS, è quasi impossibile tenere a portata di mano i dati dei clienti, ma trovare imprenditori creativi nel campo della cannabis dovrebbe aiutarli a trovare altri modi innovativi per attingere al cuore del sentimento dei clienti.

Quando la maggior parte delle persone parla del commercio di cannabis ricreativa, l'obiettivo principale è quanto sia eccitante che l'industria stia crescendo a un ritmo così rapido. Sfortunatamente, questo è solo un lato della medaglia. Le sfide che deve affrontare sono ovvie e non sarà facile superarle. Tuttavia, il 2022 mira ancora a essere uno degli anni più entusiasmanti per l'industria nascente e in forte espansione.

Fonti tra cui Finanza (EN), Pane Fresco (EN), DivietoPartner (EN), WKBW (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento