Casa la Cannabis Repubblica Ceca sulla strada per la legalizzazione della cannabis

Repubblica Ceca sulla strada per la legalizzazione della cannabis

porta Ties Inc.

Repubblica Ceca-Praga

Nella Repubblica Ceca, i prodotti a base di canapa come marijuana, hashish e olio di cannabis sono disponibili in farmacia da anni. Praga sta ora pianificando la piena legalizzazione per il 2023 seguendo l'esempio della Germania.

I turisti a Praga possono avere l'impressione che la capitale ceca sia anche la capitale europea della cannabis. Dagli adesivi ai poster, l'iconica foglia della pianta di marijuana è ovunque. Adorna anche le finestre e le facciate di numerosi negozi che offrono tutto ciò di cui una persona ha bisogno per coltivare la pianta: dal terriccio, semi e fertilizzanti alle lampade per coltivare la pianta all'interno. Molti supermercati offrono anche bevande, oltre a cioccolato, unguenti o creme contenenti cannabis.

Quella prima impressione è alquanto fuorviante. Questi prodotti contengono al massimo l'1% della sostanza psicoattiva tetraidrocannabinolo (rilevabile) e non ti farà sballare. Oltre ai fiori essiccati, la cannabis si presenta principalmente sotto forma di fiori e oli fermentati e pressati, altrimenti noti come "hash". Questi prodotti sono ancora illegali nella Repubblica Ceca se contengono più dell'1% di THC.

normativo

Il possesso fino a 10 grammi di marijuana, hashish o olio di canapa o la coltivazione fino a cinque piante di cannabis è un reato punibile con una multa fino a € 500 ($ 495). Circa 20.000 cechi vengono multati ogni anno. Il possesso di quantità maggiori può portare a pene detentive fino a cinque anni. Di conseguenza, centinaia di persone sono attualmente in prigione.

Allo stesso tempo, dal 2017, marijuana e altri prodotti a base di canapa sono disponibili in farmacia per le persone con una prescrizione medica che dimostra che hanno un bisogno medico di consumare cannabis. Tutti gli altri consumatori devono ricorrere al mercato nero. Poiché anche la coltivazione della canapa è illegale nel paese, le farmacie ricevono i loro prodotti da paesi come i Paesi Bassi e la cannabis viene coltivata illegalmente per il mercato nero.

Nella Repubblica Ceca il consumo di cannabis è alto

Sebbene sia ancora illegale, il consumo di sostanze contenenti THC è diffuso nella Repubblica Ceca. Circa il 30% della popolazione adulta ha provato la marijuana e dall'8% al 9% la usa regolarmente, secondo il Rapporto sulle dipendenze pubblicato nell'agosto 2022 dal National Monitoring Center on Drugs and Addiction (NMS). Secondo i dati, circa 800.000 persone fanno uso di cannabis nel Paese di circa 11 milioni di abitanti.

"Siamo uno dei paesi con la più alta percentuale di persone che hanno avuto almeno un'esperienza di THC nella loro vita", ha detto al quotidiano Pravo Pavla Chominova, capo dell'osservatorio. Secondo l'Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (OEDT), la Repubblica Ceca è al primo posto tra tutti i paesi dell'UE con il 23% di consumatori di THC di età compresa tra 15 e 34 anni. Al contrario, quando si parla di droghe pesanti, il Paese è da qualche parte nel mezzo della classifica europea.

Contro il mercato nero

La coalizione governativa di centrodestra ceca ha ora iniziato a legiferare per legalizzare completamente i prodotti contenenti THC. "Nonostante la precedente depenalizzazione, abbiamo ancora un mercato nero, non c'è produzione ufficiale e nessun controllo di qualità, così come non c'è controllo sulla vendita ai giovani di età inferiore ai 18 anni, ha detto Jindrich Voboril, il commissario per la droga ceco.

La questione della cannabis è stata messa all'ordine del giorno dal Partito pirata ceco (CPS), il membro più piccolo della coalizione di governo. “La legalizzazione renderà la Repubblica Ceca un Paese più libero. Porterà miliardi di budget governativi che sono stati finora sprecati per le strade", ha affermato il partito su Twitter. Secondo le stime del partito, tassare i prodotti a base di canapa porterebbe alla Repubblica Ceca circa 800 milioni di euro all'anno.

Proposta legislativa per il 2023

Alla fine di settembre 2022, il governo di Praga ha ordinato a Voboril di redigere una legge per legalizzare la cannabis. A marzo 2023 l'assessore alla droga presenterà una prima bozza del disegno di legge. L'unico partito di coalizione ancora scettico sul piano è il Partito popolare cristiano-democratico-conservatore (KDU-CSL). Voboril, lui stesso membro del Partito Civico Democratico (ODS) liberal-conservatore del primo ministro Petr Fiala, è convinto che "se lo stato legalizza e controlla l'uso di droghe, il rischio di dipendenza diminuirà". Nel suo disegno di legge, propone che le agenzie governative prendano il controllo sia della produzione che delle vendite.

L'idea è che ci saranno società autorizzate che operano secondo regole rigide per la produzione e la distribuzione di marijuana, ha spiegato il commissario ceco per la droga. I rivenditori dovrebbero richiedere una licenza statale. Non è ancora chiaro se gli utenti debbano registrarsi.

Secondo Voboril, la Repubblica Ceca sta coordinando la stesura della legge di legalizzazione con la Germania, dove il governo federale prevede anche di legalizzare la cannabis: “I nostri colleghi tedeschi vogliono che la canapa per il mercato tedesco venga coltivata e lavorata solo all'interno della Germania e noi lo facciamo lo stesso. Penso, invece, che dovremmo rifornirci a vicenda".

Fonte: dw.com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento