Vai al contenuto principale
Menu
Il pilota francese può gettare nuova luce sull'accesso alla cannabis medica

Il pilota francese potrebbe gettare nuova luce sull'accesso alla cannabis medica

Diffondi l'amore ✌🏼

Il progetto pilota biennale sulla cannabis medicinale si rivolge a 3.000 pazienti affetti da condizioni gravi come dolore cronico ed epilessia. Questo esperimento recentemente approvato potrebbe promuovere l'accesso dei pazienti alla cannabis terapeutica in Francia e nel resto d'Europa.

Il mese scorso, il governo francese ha firmato un decreto che lancia un progetto pilota di due anni sulla cannabis medica rivolto a 3.000 pazienti che soffrono di condizioni gravi come dolore cronico ed epilessia. Sebbene originariamente previsto per il 2020, il lancio del programma è stato posticipato all'inizio del 2021 a causa della pandemia COVID-19.

Cannabis medicinale per combattere condizioni gravi
L'esperimento è limitato ai soli pazienti con dolore neuropatico refrattario, alcune forme di epilessia grave e resistente ai farmaci, situazioni palliative e spasticità dolorosa da sclerosi multipla o altre patologie del sistema nervoso centrale. Le terapie accessibili includono anche cure di supporto in oncologia per il trattamento del cancro o del dolore da cancro. I pazienti iscritti al programma hanno accesso completamente gratuito a questi prodotti sotto forma di fiori e oli di cannabis essiccati. Questo è il secondo programma pilota sulla marijuana medica in Europa ad entrare in vigore dopo un programma pilota quadriennale avviato in Danimarca nel 2018. Le leggi e i regolamenti danesi consentono ai medici di sperimentare e prescrivere farmaci a base di cannabis.

Più di due terzi delle prescrizioni di cannabis medicinale in Danimarca erano condizioni correlate al dolore, mentre il 18% delle prescrizioni era prescritto a pazienti per il trattamento dell'epilessia. In totale, a 4.300 pazienti è stata prescritta cannabis medicinale dall'inizio del programma.

Programma pilota francese sulla cannabis

Il programma pilota francese sarà seguito in ogni fase per consentire ulteriori studi e analisi. Verrà istituito un registro elettronico nazionale di controllo che sarà informato da medici e farmacisti partecipanti all'esperimento. Questa ricerca potrebbe aprire la strada alla legalizzazione della marijuana medica. Mentre la piena legalizzazione della cannabis per scopi medici in Francia sembra molto lontana, il programma potrebbe anche migliorare la reputazione della marijuana medica.

I pazienti richiedono una prescrizione da parte dei medici, mentre tutti i prodotti richiedono l'approvazione della National Medical Safety Agency (ANSM) e devono soddisfare gli standard farmaceutici e le buone pratiche di fabbricazione (GMP). L'attuazione del progetto è stata anche preceduta da una missione parlamentare conoscitiva sull'uso della cannabis per scopi medicinali, assistenziali e ricreativi.

Un rapporto provvisorio sulla legalizzazione dell'uso terapeutico della cannabis ha stimato che 700.000 pazienti in Francia potrebbero essere eleggibili per questo trattamento. L'Agenzia francese per i medicinali ha istituito un comitato scientifico ad interim specializzato (CSST) per la cannabis medicinale per progettare l'esperimento.

Parti interessate arrabbiate per il ritardo dell'esperimento

La decisione di attuazione è arrivata dopo diversi ritardi e ha fatto arrabbiare le associazioni di pazienti e le parti interessate. In un articolo d'opinione pubblicato sul quotidiano francese a settembre Le Parisien È stato pubblicato, 51 dei principali fautori dell'esperimento hanno esortato il governo a prendere un'azione risoluta e immediata e ad accelerare la decisione.

Anche i membri del comitato scientifico consultivo dell'ANSM hanno minacciato di dimettersi, per timore di ulteriori ritardi nell'attuazione del provvedimento. Sebbene il decreto sia stato emesso il 7 ottobre, permangono preoccupazioni e alcune questioni in sospeso devono ancora essere risolte.

Poiché attualmente è illegale coltivare il fiore della pianta di canapa e quindi la cannabis medicinale in Francia, il progetto dipenderà dalle merci importate. I fornitori che riescono a partecipare alla sperimentazione potrebbero trarre vantaggio dal vantaggio della prima mossa nel mercato emergente e potenzialmente enorme della cannabis medica.

La scadenza per le parti interessate è il 24 novembre. I fornitori selezionati vengono valutati mediante un sistema a punti. Tuttavia, questa dipendenza dalle esportazioni potrebbe minare lo sviluppo di un autentico settore francese. L'esperimento ha anche un budget considerevole, per il quale sarebbero necessari 15-20 milioni di euro, secondo il professor Nicolas Authier. È presidente del comitato consultivo scientifico dell'ANSM sulla cannabis medicinale.

Leggi piu euractiv.com (Source)

Dai una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *

Torna in alto

olio di cbd