Vai al contenuto principale
Menu
Abuso di cannabis collegato a un rischio maggiore di schizofrenia

Abuso di cannabis collegato a un rischio maggiore di schizofrenia

Diffondi l'amore ✌🏼

Un nuovo studio dalla Danimarca ha trovato una crescente correlazione tra l'uso problematico ed eccessivo di cannabis e i casi di schizofrenia.

Uno nuovo Studie dalla Danimarca ha dimostrato che negli ultimi 25 anni il numero di casi di schizofrenia correlati alla cannabis è aumentato: mentre solo il 2% delle diagnosi di schizofrenia nel 1995 erano legate all'uso di marijuana, nel 2010 quel numero era salito a circa l'8%.
Gli autori dello studio, pubblicato mercoledì sulla rivista JAMA Psychiatry, ritengono che i loro risultati riflettano che la cannabis, nonostante la sua reputazione positiva rispetto ad altre droghe ricreative, può essere pericolosa e avere gravi effetti collaterali medici.

Per giungere a questa conclusione, hanno analizzato decenni di dati del Registro sanitario nazionale danese, rivolti agli utenti estremi. L'uso ricreativo della cannabis è illegale in Danimarca.

La cannabis può portare alla schizofrenia?

“La cannabis è sempre più vista come una sostanza in qualche modo innocua. Questo è un peccato, poiché vediamo collegamenti con schizofrenia, funzioni cognitive più scarse, disturbi da uso di sostanze", ha detto al giornale l'autore dello studio e professore associato. Centro di ricerca per la salute mentale di Copenaghen Carsten Hjorthøj alla CNN in una e-mail. "Penso che sia molto importante utilizzare la nostra ricerca e altri studi per sottolineare che l'uso di cannabis non è innocuo.

È risaputo che i consumatori di cannabis hanno maggiori probabilità di sviluppare la schizofrenia, ma i ricercatori ritengono che i loro risultati dimostrino che il problema sta peggiorando e sta diventando più comune. "Naturalmente, i nostri risultati dovranno essere replicati altrove prima di poter trarre conclusioni definitive", ha affermato Hjorthøj. "Ma sono abbastanza fiducioso che vedremo modelli simili in luoghi in cui l'uso problematico di cannabis è aumentato o dove è aumentata la potenza della cannabis, poiché molti studi suggeriscono che la cannabis potente è probabilmente la radice dell'associazione con la schizofrenia".

In un commento di accompagnamento, gli esperti hanno notato che la maggior parte delle diagnosi di schizofrenia non è dovuta all'uso di cannabis. “Il disturbo da uso di cannabis non è responsabile della maggior parte dei casi di schizofrenia, ma è responsabile di una percentuale non trascurabile e crescente. Questo dovrebbe essere considerato nelle discussioni sulla legalizzazione e la regolamentazione dell'uso di cannabis", ha riferito alla CNN Tyler J. VanderWeele, professore alla Harvard TH Chan School of Public Health.

Lees più op nypost.com (Fonte, EN)

Dai una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *

Torna in alto