Casa farmaci Abuso di droghe: Boris Johnson non supporta le camere per l'uso controllato di droghe

Abuso di droghe: Boris Johnson non supporta le camere per l'uso controllato di droghe

porta Ties Inc.

2021-08-06-Boris Johnson non è favorevole alle stanze controllate per l'uso di droghe

Boris Johnson si dice istintivamente contrario alle camere speciali per il consumo di droga, che il governo scozzese vuole introdurre. I ministri scozzesi affermano che le strutture aiuterebbero a contrastare il livello record di decessi correlati alla droga.

Ma dicono di aver incontrato ostacoli legali come il Legge sull'abuso di droghe è riservato a Westminster. Il primo ministro ha dichiarato alla BBC Scotland che "non è favorevole a incoraggiare le persone a fare di più" farmaci usare". Invece, ha esortato il governo scozzese ad aderire al Project Adder, che sta prendendo un giro di vite sui corrieri e sugli spacciatori di droga.

I decessi per droga in Scozia raggiungono un nuovo record

Il numero di decessi per droga in Scozia è salito lo scorso anno a un nuovo record di 1.339, di gran lunga il numero più alto registrato in Europa e oltre tre volte e mezzo il numero di decessi in Inghilterra e Galles.

Martedì il ministro scozzese per la politica sulla droga, Angela Constance, ha detto agli MSP che il numero di morti in Scozia è "tanto straziante quanto inaccettabile" e lo ha descritto come la nostra vergogna nazionale. Ha detto che è una nuova missione nazionale per invertire la tendenza - e ha detto che sono in corso lavori per stabilire strutture di consumo sicure - dove i tossicodipendenti possono iniettarsi e usare droghe in un ambiente pulito e controllato. Ha detto: "Sappiamo che non sono l'unica soluzione, ma stanno aiutando a salvare vite umane e ci impegniamo a farlo indipendentemente dai vincoli costituzionali che dobbiamo affrontare".

stanza della droga

La creazione di tali stanze è supportata da professionisti medici, che da tempo si lamentano delle politiche sui farmaci a Edimburgo e Londra. Tuttavia, il governo britannico non deve saperne nulla e la principale legislazione sulla droga è riservata a Westminster. Johnson ha detto alla BBC Scotland di non essere favorevole a nessuna politica che possa incoraggiare le persone a fare uso di droghe.

Ha detto: “Il numero di morti per droga è a dir poco tragico e dobbiamo affrontarlo. Sono più che disposto a lavorare con il governo scozzese e le autorità a tutti i livelli. Istintivamente, non sono favorevole a incoraggiare le persone a usare più droghe. Sono favorevole ad aiutare i tossicodipendenti problematici a liberarsi dalla droga, ma sono anche a favore di un approccio duro".

Il Primo Ministro ha incoraggiato il governo scozzese a firmare per Project Adder – che sta per Addiction, Diversion, Disruption, Enforcement and Recovery – che combina la polizia con i servizi di cura e recupero. Ha detto che questo ha aiutato a mettere "un anello d'acciaio" attorno alle bande di droga.

Lees più op bbc.com (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento