Casa farmaci Cosa abbiamo imparato dalla più vasta ricerca sulla psilocibina?

Cosa abbiamo imparato dalla più vasta ricerca sulla psilocibina?

porta drugsinc

Cosa abbiamo imparato dalla più vasta ricerca sulla psilocibina?

Mentre l'uso della psilocibina e lo sviluppo di farmaci e terapie a base psichedelica sono in aumento, le prove su come funzionano e ci influenzano sono ancora relativamente poco studiate, grazie a decenni di proibizione.

Tuttavia, la recente pubblicazione dei risultati del più grande studio sulla psilocibina mai completato potrebbe aiutarci a comprendere meglio il potenziale di questo composto.

Ricerca recente ha rivelato che questi risultati hanno mostrato una "risposta rapida e sostenuta" per i pazienti che ricevono un farmaco a base psichedelica.

Secondo l'azienda, il farmaco potrebbe ridurre i sintomi della resistenza al trattamento depressie può diminuire dopo tre settimane, rendendolo un'opzione terapeutica potenzialmente utile per il trattamento della condizione.

Cos'è la psilocibina?

La psilocibina è un composto psichedelico presente in un piccolo numero di funghi, noti come "funghi magici".

Questi funghi sono diventati ben noti, ma nell'ultimo mezzo decennio sono stati in gran parte associati all'uso di droghe ricreative, alla cultura hippie e ai gruppi anti-establishment.

C'è relativamente poca consapevolezza della salute e del potenziale terapeutico della sostanza.

Informazioni sulla depressione resistente al trattamento (TRD)

Più di 320 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di disturbo depressivo maggiore (MDD), la principale causa di disabilità in tutto il mondo e una delle malattie mentali in più rapida crescita.

Circa un terzo di questi pazienti – circa 100 milioni di persone – non è aiutato dalle terapie esistenti e soffre di depressione resistente al trattamento (TRD).

La TRD comporta da due a tre volte il costo medico del trattamento di MDD non TRD e i pazienti con TRD hanno una mortalità per tutte le cause più elevata rispetto ai pazienti con MDD non TRD.

Cosa ha scoperto lo studio?

In questo recente studio randomizzato, controllato, in doppio cieco, una singola dose di un farmaco sperimentale a base di psilocibina è stata somministrata a 233 pazienti insieme al supporto psicologico di terapisti appositamente formati.

Lo studio è stato progettato per confrontare due dosi attive di COMP360, il farmaco, 25 mg e 10 mg, con una dose da 1 mg di un comparatore.

I risultati sono eloquenti: il gruppo da 25 mg rispetto al gruppo da 1 mg, sostanzialmente il gruppo placebo, ha mostrato una differenza di -6,6 sulla scala della depressione della Montgomery-Asberg Depression Rating Scale (MADRS) alla terza settimana.

Tuttavia, non c'era una reale differenza tra coloro che avevano ricevuto 10 mg di COMP360 e 1 mg di comparatore.

Inoltre, quasi un terzo (29%) del gruppo da 25 mg ha riportato una sorta di remissione dopo tre settimane, con quasi un quarto dello stesso gruppo ancora in remissione 12 settimane dopo la somministrazione.

Questi sono risultati a dir poco promettenti.

David J Hellerstein MD, investigatore principale dello studio e professore di psichiatria clinica presso l'Irving Medical Center della Columbia University, ha dichiarato:

“La depressione resistente al trattamento è una condizione comune e devastante che colpisce decine di milioni di persone con pochi trattamenti efficaci.

Questo è il più grande studio moderno su una droga psichedelica combinata con il supporto psicologico, che ha arruolato più di 200 persone con TRD. In questo studio innovativo, una singola dose di psilocibina somministrata in combinazione con il supporto psicologico ha generato una risposta rapida che è durata fino a 12 settimane.

I tassi di remissione sembrano essere più alti rispetto agli studi sui farmaci tradizionali. Ora abbiamo prove da un ampio studio ben progettato che la psilocibina può essere efficace per le persone con disturbo depressivo maggiore resistente al trattamento.

"Questi risultati suggeriscono che la terapia con psilocibina COMP360 potrebbe svolgere un ruolo importante nelle cure psichiatriche, se approvata".

Fonti Canex (EN), Globenewswire (EN), scienza dal vivo (EN), Statistiche (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento