Casa farmaci Danny Ghosen approfondisce il mondo della droga con Narcostaat

Danny Ghosen approfondisce il mondo della droga con Narcostaat

porta Ties Inc.

2019-11-22-Danny Ghosen si tuffa nel mondo della droga con Narcostat

Il fatto che i Paesi Bassi siano un vero e proprio Narco-Stato è fuori dubbio. Siamo conosciuti in tutto il mondo come produttori di ecstasy, siamo uno dei porti di transito più importanti per il commercio di cocaina su larga scala e ora stiamo anche partecipando al business della keta e della crystal meth. Tutti i motivi per cui il giornalista olandese Danny Ghosen si è tuffato in questo mondo difficile con il suo nuovo programma Narcostaat.

Lunedì scorso è iniziata la serie su NPO3 in cui lui, bendato nel retro di furgoni e box seminterrati, parla con vari concessionari. Le armi automatiche, la cocaina, le pillole e altre droghe volano intorno alle tue orecchie. Un ragazzo di vent'anni racconta le migliaia di euro che guadagna ogni giorno dal traffico di droga in una cantina di Rotterdam. Dice che ha sempre paura e dorme appena. Né vedrebbe altre opportunità nella vita per sostenere la sua famiglia. Quando gli viene chiesto se avrebbe commesso un omicidio, risponde. "Se deve. C'è qualcosa in gioco. Sempre."

In questo primo episodio, il giornalista visita anche l'ex criminale Mink Kok in Libano, che era attivo ai tempi di Hillis, Holleeder e van Hout. Ghosen è persino nato nel Libano devastato dalla guerra. Mink apre un libro sul crimine organizzato e sulla differenza tra passato e presente. È dell'opinione che la guerra alle droghe non abbia alcun senso e all'aumentare della punizione, aumenta anche la violenza. Ai suoi occhi, le bande di droga stanno diventando sempre più pericolose e incontrollate.

Parla persino di criminalità "disorganizzata". I giovani ospiti commettono liquidazioni per relativamente pochi soldi. Questo accade spesso con armi troppo pesanti e completamente automatiche, dice. Ecco perché regolarmente va male, la paura aumenta e le vittime innocenti cadono regolarmente. "Stanno accadendo cose che non erano mai accadute prima."

Guarda l'episodio qui indietro.

Articoli correlati

Lascia un Commento