Il finanziamento dell'industria della cannabis sta diventando più facile

porta Squadra Inc.

pianta di cannabis

Mercoledì, i legislatori negli Stati Uniti hanno reintrodotto il Secure and Fair Enforcement (SAFE) Banking ACT alla Camera e al Senato. Questa legislazione si rivolge ai servizi bancari per l'industria della cannabis. Uno sviluppo importante per l'intero mercato della cannabis.

Il senatore Merkley: "Facciamo del 2023 l'anno in cui questo disegno di legge sarà firmato in modo da poter garantire che tutte le aziende legali di cannabis abbiano accesso ai servizi finanziari di cui hanno bisogno per proteggere i loro dipendenti, le loro attività e la comunità". Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, DN.Y., giovedì ha espresso sostegno alla legislazione.

Fiducia nel settore della cannabis

Trulieve Cannabis Corp e Terrascend Corp sono aumentate di percentuali significative giovedì. La reintroduzione del SAFE Banking Act sembrava alimentare la speranza nel settore. "Il SAFE Banking Act fornirà il tanto necessario sollievo alle imprese di tutte le dimensioni e fungerà da trampolino di lancio per una riforma più ampia", ha affermato Matt Darin, CEO dell'operatore di cannabis Curaleaf.

In base all'attuale legge federale, le banche e gli istituti di credito sono soggetti a procedimenti giudiziari e multe federali se forniscono servizi a società legali di marijuana perché la cannabis è ancora una sostanza della Tabella I, la stessa classificazione dell'eroina e dell'LSD. Secondo la Federal Drug Enforcement Administration, le sostanze della Tabella I sono definite come droghe senza uso medico accettato e con un alto potenziale di abuso.

Senza accesso ai servizi finanziari, le aziende legittime del settore sono costrette a gestire le proprie attività esclusivamente con denaro contante, il che può portare a furti, riciclaggio di denaro e criminalità organizzata. È giunto il momento che il Congresso affronti il ​​divieto irrazionale, ingiusto e pericoloso dei servizi bancari di base. Parti fondamentali del disegno di legge proteggono le banche che lavorano con aziende legali di cannabis dalle sanzioni dei regolatori federali.

De wetgeving crea anche un rifugio sicuro da procedimenti penali, responsabilità e confisca dei beni per le banche, i loro funzionari o dipendenti. È un nuovo passo storico?

Fonte: CNBC com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento

[adrotate banner = "89"]