Casa delinquenza L'Europa si trasforma in un hub della cocaina espandendo un mercato multimiliardario

L'Europa si trasforma in un hub della cocaina espandendo un mercato multimiliardario

porta Ties Inc.

2022-05-13-L'Europa si trasforma in un hub della cocaina espandendo un mercato multimiliardario

L'Europa sta diventando sempre più un hub per la produzione di cocaina e il trasbordo in altre regioni del mondo, oltre ad essere un importante mercato di consumo, hanno affermato la scorsa settimana le agenzie dell'UE. Hanno anche messo in guardia sulla crescente industria delle metanfetamine.

Dopo la cannabis, la cocaina è la droga più consumata in Europa, con milioni di consumatori e un fatturato di circa 10,5 miliardi di euro (11,1 miliardi di dollari) nel 2020, secondo un rapporto congiunto dell'UE dell'agenzia delle forze dell'ordine Europol e dell'agenzia per la droga OEDT.

Il mercato europeo della cocaina è in crescita

Il mercato europeo è in crescita, trainato dalla maggiore produzione in Sud America e anche dall'ampliamento delle possibilità di lavorazione della droga grezza nella stessa Europa. Potrebbe crescere ancora di più con lo sviluppo di nuovi tipi di prodotti a base di cocaina da fumare, afferma il rapporto, avvertendo di maggiori rischi per la salute. "Ora c'è anche più produzione in atto in Europa, indicando cambiamenti nel ruolo della regione nel commercio internazionale di cocaina", afferma il rapporto.

Secondo i dati raccolti dalle agenzie dell'UE, il Belgio sembra essere il centro dell'industria europea. È il paese dell'UE che ha sequestrato più cocaina nel 2020. L'ultimo anno per il quale sono disponibili dati accurati. Si tratta di circa 70 tonnellate, principalmente nel porto di Anversa, contro le 49 tonnellate dei Paesi Bassi, il secondo Paese europeo per sequestri.

Il Belgio è anche un paese leader nella lavorazione della pasta di coca, insieme ai Paesi Bassi e alla Spagna, secondo il rapporto, che cita come prova i sequestri di grandi quantità di precursori chimici per la produzione di cocaina e le informazioni sugli impianti di lavorazione.

Trasbordo di droga e metanfetamine in Europa

La cocaina importata in Europa dal Sud America viene sempre più riesportata in altre parti del mondo, in particolare il Medio Oriente e l'Asia, rendendo l'Europa "un importante punto di trasbordo per la droga proveniente da altrove", si legge nel rapporto.

Anche il mercato europeo della metanfetamina è in crescita, ma rimane molto più piccolo di quello della cocaina. Inoltre, è difficile stimarne l'esatta dimensione. Lo stimolante sintetico è tradizionalmente prodotto principalmente nella Repubblica Ceca e consumato nell'Europa orientale. Nuovi dati mostrano che la domanda è in aumento nell'Europa occidentale, in particolare in Belgio, che è diventato uno dei principali produttori di droga.

"C'è ora una crescente preoccupazione per gli impianti di produzione in Belgio e nei Paesi Bassi, dove la metanfetamina può essere prodotta su scala significativamente più ampia", afferma il rapporto. L'Europa è uno dei principali produttori mondiali di metanfetamine ei produttori europei collaborano sempre più spesso con il messicano gruppi criminali per affinare i processi di produzione, avvertono le agenzie dell'UE.

Lees più op Reuters.com (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento