Casa la Cannabis L'ex star della NFL Ricky Williams su come l'uso di cannabis ha cambiato la sua mentalità

L'ex star della NFL Ricky Williams su come l'uso di cannabis ha cambiato la sua mentalità

porta Ties Inc.

2022-05-16-L'ex star della NFL Ricky Williams su come l'uso di cannabis ha cambiato la sua mentalità

Ricky Williams ha corso più di 1.000 yard all'anno con i Miami Dolphins e i New Orleans Saints per cinque stagioni della sua carriera. Ma la NFL ha anche sospeso più volte Williams per essere risultato positivo alla marijuana.

Sebbene le sospensioni abbiano danneggiato la reputazione di Williams nel football americano, è diventato un importante sostenitore dell'uso della cannabis per curare il dolore e l'ansia sociale.

Benefici dell'uso di cannabis

L'ex running back All-Pro di 44 anni ha detto a Fox News Digital in una recente intervista di aver iniziato a vedere i benefici della marijuana nel 2002. “Penso di averlo notato dopo aver fallito un test antidroga nel 2002 e la NFL ha detto: 'Ok, ora devi essere testato per la droga 10 volte al mese', ricorda.

“Certo che allora ho smesso di fumare erba. Ciò ha avuto un effetto immediato. Ho notato che ho preso più antidolorifici ed ero più ansioso. Così ho iniziato a fumare un po' per vedere se c'era una differenza. Di sicuro lo era. Una grande differenza: ho recuperato più velocemente, le cose mi davano meno fastidio e questo si è riflesso nella mia prestazione”.

“Ho preso più antidolorifici perché ero più consapevole del dolore che stavo avendo. Nel 2002, soprattutto al di fuori della California, nessuno parlava davvero di marijuana medica. Soprattutto nella NFL è stato detto: "Non farlo, perché è una droga che ti metterà nei guai". Ho iniziato a usare la cannabis principalmente perché altri membri del mio team la stavano usando. Quindi c'era più pressione da parte dei pari e il desiderio di adattarsi".

Visione diversa della cannabis

Williams: “Comunque mi ha dato molto. Non è quello che la gente ne dice perché quando io canapa consumato, non ero seduto sul divano. Non ero pigro. Ho letto, riflettuto e lavorato su me stesso. Quando mi sono ritirato dalla NFL nel 2004 ed ero libero da tali restrizioni, ho iniziato a viaggiare e a conversare con gli altri.

Ho continuato ad approfondire la cannabis. Mi è diventato chiaro che la cannabis è stata usata in medicina per secoli. È solo dal 1937 che è stato considerato qualcosa di negativo. È stato un po' confuso perché sono stato penalizzato per averlo usato nel mio sport. La cannabis ti apre la mente. Mi ha fatto pensare", ha detto Williams a Fox News Digital. “Ha davvero cambiato la mia prospettiva. E invece di sentirmi una vittima, ho capito che questa era una grande opportunità per me".

Williams ha detto che l'uso della cannabis lo ha aiutato a ripensare e ad affrontare i propri problemi di ansia. “Se qualcuno ha ansia sociale o qualche altro problema di salute mentale, il trattamento standard è duplice. Di solito è una sorta di terapia della parola o terapia cognitivo comportamentale e spesso le persone scelgono la via farmaceutica. L'idea è che qualcosa venga risolto internamente che causa problemi alla persona", ha detto.

“Per me, la cannabis ha aiutato. C'è chiaramente una componente chimica. Ecco perché lo chiamiamo farmaco, ma lo uso per quella che chiamo autopsicoterapia. Dopo l'allenamento, quando tornavo a casa e fumavo, riflettevo sulla mia giornata per capirmi meglio. Perché la natura di ciò che fa la cannabis ci mette più in contatto con come ci sentiamo. A molte persone è stato insegnato a non essere in contatto con i sentimenti. Sicuramente in questo sport è normale mettere da parte i sentimenti e portare a termine il lavoro.

“Ha funzionato per alcune persone, ma non ha funzionato per me. La cannabis mi ha permesso di essere più in contatto con come mi sentivo. Questo mi ha reso meno ansioso. Invece di mascherare il problema, la cannabis mi ha aiutato a identificare la causa".

Proprio marchio di cannabis

Williams ha lanciato il marchio di lifestyle cannabico Highsman nell'ottobre 2021 e ha rilasciato tre varietà di fiori con il suo marchio: Pregame, una sativa; Halftime, un ibrido; e Postgame, un'indica. Ha anche collaborato con Jeeter per lanciare un set di pre-roll e vape in resina dal vivo chiamato "Sticky Ricky".

Tutti i proventi della partnership tra Highsman e Jeeter saranno donati ad Athletes for CARE, un'organizzazione per la salute mentale fondata da ex atleti professionisti per affrontare i principali problemi di salute, siano essi mentali, fisici o finanziari.

Fonte: foxnews.com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento