Casa la Cannabis L'uso legale della cannabis medicinale è in aumento in Australia

L'uso legale della cannabis medicinale è in aumento in Australia

porta Ties Inc.

2022-08-27-Uso legale di cannabis medicinale in aumento in Australia

Una nuova ricerca della Lambert Initiative dell'Università di Sydney mostra che la maggior parte degli australiani usa ancora medicinali illegali a base di cannabis, sebbene l'accesso alle prescrizioni legali sia aumentato notevolmente.

Il terzo Cannabis as Medicine Survey (CAMS20) segue CAMS16 e CAMS18 e include 1.600 persone che usano cannabis medicinale tra settembre 2020 e gennaio 2021. I risultati sono stati recentemente pubblicati su Harm Reduction Journal.

Cannabis medica su prescrizione medica

Dal Onderzoek ha rilevato che il 37% degli intervistati aveva ricevuto una prescrizione legale per la cannabis medicinale, un aumento significativo rispetto al 2,5% del sondaggio CAMS del 2018 (CAMS18). Coloro che usavano solo cannabis da prescrizione tendevano ad essere più anziani, donne e meno propensi ad essere impiegati.

"I dati suggeriscono che abbiamo assistito a una transizione dall'uso illegale a quello legale della cannabis medicinale", ha affermato il ricercatore capo Professor Nicholas Lintzeris della Facoltà di Medicina e Salute dell'Università di Sydney.
“Sono stati identificati numerosi vantaggi quando si è passati ai prodotti soggetti a prescrizione. Le persone che facevano uso di cannabis illegale avevano maggiori probabilità di fumarla, mentre i pazienti che assumevano prodotti legali la assumevano per via orale o la vaporizzavano. Questo mette in evidenza i benefici per la salute della cannabis da prescrizione”.

Nel complesso, gli intervistati hanno riportato risultati positivi dall'uso di cannabis medica, con il 95% che ha riportato un miglioramento della propria salute.

Accedi alla marijuana medica

Il motivo principale per l'utilizzo di cannabis medicinale da prescrizione era il dolore cronico. Nonostante il forte aumento del numero di pazienti che hanno ricevuto prodotti da prescrizione negli ultimi due anni, solo il 24% dei pazienti ha convenuto che l'attuale modello per l'accesso alla cannabis medicinale fosse facile o diretto.

Il costo è stato citato come la ragione principale di ciò. Questi sono in media $ 79 a settimana. Le persone che usano cannabis medicinale illegale hanno anche menzionato l'incapacità di trovare medici disposti a prescrivere cannabis. Ciò è in linea con i risultati di una recente inchiesta del Senato del 2020 sugli ostacoli all'accesso dei pazienti alla cannabis medicinale in Australia. È necessario più lavoro per migliorare la formazione degli operatori sanitari sulla cannabis medicinale.

Il sondaggio è l'ultimo della serie CAMS, la più grande indagine nazionale sui consumatori di cannabis medicinale condotta ogni due anni. È stato istituito come una collaborazione tra la Discipline of Addiction Medicine in collaborazione con la Lambert Initiative for Cannabinoid Therapeutics presso l'Università di Sydney.

Fonte: www.sydney.edu.au (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento