Le compagnie di cannabis studieranno l'effetto del CBD sul fegato umano

porta drugsinc

Le compagnie di cannabis studieranno l'effetto del CBD sul fegato umano

Stati Uniti - La società di ricerca clinica e dati ValidCare LLC in America sta lavorando con le principali società di CBD a uno studio a livello di settore sugli effetti del cannabidiolo sul fegato.

I partecipanti allo studio saranno: Boulder Botanical & Bioscience Labs, CBDistillery, CBD American Shaman, Charlotte's Web, CWBHF, Columbia Care, CCHWF HempFusion e Kannaway.

L'analisi si concentrerà sulla misurazione degli effetti sul fegato dell'uso quotidiano del CBD e della CBD derivati ​​dalla canapa da parte di adulti sani.

Le società stanno rispondendo alla ripetuta richiesta della FDA di commentare l'argomento, compreso il rapporto dell'agenzia del 5 marzo al Congresso. Questo rapporto chiedeva di fornire dati scientifici per determinare con sicurezza le normative per i prodotti di CBD derivati ​​dalla canapa.

A proposito di questo nuovo studio sul CBD

Per quanto riguarda lo studio CBD: lo studio osservazionale è stato progettato sulla base del contributo chiave della FDA, dei principali marchi del settore e come ricercatori principali di terze parti Keith Aqua, MD e Jeffrey Lombardo PharmD, BCOP - entrambi rispettati e pari biostatistica.

Lo studio dovrebbe iniziare nel terzo trimestre e concludersi entro la fine dell'anno. Il progetto richiederà la partecipazione di un minimo di 700 consumatori e raccoglierà storie personali, analisi del sangue e dati sui prodotti per offrire ai ricercatori l'opportunità di comprendere meglio più variabili tra popolazioni, prodotti e stili di vita.

"Poiché i dati sono sia scientifici che basati sui dati, possiamo garantire la fiducia dei consumatori a lungo termine, affrontando anche i problemi di sicurezza della FDA con i prodotti CBD", ha affermato Tim Orr, vicepresidente Web di Charlotte.

Perché questo studio sul CBD è importante?

Perché è importante: l'anno scorso, la FDA ha emesso un'opinione del consumatore sui prodotti che contengono cannabis o prodotti derivati ​​dalla cannabis.

L'agenzia ha affermato che il CBD "ha il potenziale per causare danni" e "causare danni al fegato". L'agenzia ha aggiunto di aver visto solo dati limitati sulla sicurezza del CBD e quindi i rischi dovrebbero essere ulteriormente studiati.

Ciò avviene in un momento in cui sia la FDA che la FTC (Federal Trade Commission) in America hanno emesso avvertimenti alle aziende che commercializzano prodotti a base di CBD con affermazioni mediche non comprovate e di qualità sconosciuta.

Studi come questo di ValidCare possono fornire preziosi dati del mondo reale per corroborare ulteriormente le future decisioni della FDA sulla scienza, la sicurezza e la qualità dei prodotti contenenti CBD.

"Speriamo di rivelare prove reali a sostegno dell'uso quotidiano di CBD in adulti sani e con il progresso di questa ricerca, equipaggeremo meglio la comunità della cannabis sui suoi benefici per la salute", ha affermato Rosemary Mazanet, capo scienziato di Columbia Care.

Le fonti includono Benzinga (EN), Coltivatore di canapa (EN), Industria della canapaDaily (EN), NaturalProductsInsider (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento

[adrotate banner = "89"]