Casa la Cannabis Migliaia di aziende interrompono i test antidroga a causa della carenza globale di lavoratori

Migliaia di aziende interrompono i test antidroga a causa della carenza globale di lavoratori

porta Ties Inc.

2021-09-23-Migliaia di aziende interrompono i test antidroga del personale a causa della carenza globale di lavoratori

Amazon è stato uno dei primi a partecipare. Interruzione dei test del personale per l'uso di droghe ricreative. Un sondaggio mostra che 45.000 aziende in 43 paesi sono disposte a interrompere i test per l'uso di droghe ricreative per coprire le posizioni vacanti. Molte aziende stanno già mettendo i loro soldi dove è la loro bocca.

Il bisogno infrange le leggi, si scopre ancora una volta. Amazon ha iniziato l'ondata dopo aver annunciato a giugno che non avrebbe più testato la cannabis durante lo screening del potenziale personale. Un'altra indagine sui datori di lavoro ha rilevato che un terzo delle aziende che vogliono sbarazzarsi dei test vuole farlo a causa degli alti positivi alla marijuana nei test dei candidati al lavoro.

Grande richiesta di personale a causa del Covid

Mentre i datori di lavoro affrontano una carenza di manodopera globale a causa della pandemia di COVID-19, migliaia di aziende in tutto il mondo hanno gradualmente eliminato i test sulla marijuana. In modo che questo non sia più un ostacolo per la nomina di nuove persone.

L'agenzia per l'impiego ManpowerGroup ha pubblicato questa settimana un sondaggio che ha rilevato che il 9% di oltre 45,00 aziende in 43 paesi erano disposte a ignorare l'uso di droghe ricreative se ciò significava occupare posti di lavoro. Il 36% delle aziende ha abolito la politica di test nel 2021 a causa della grande quantità di test positivi che hanno fallito i candidati.

Nuove leggi sulla cannabis senza test antidroga

Circa il 42% di loro era anche preoccupato per le cause legali e la responsabilità legale per i test sulla cannabis, poiché sempre più stati hanno approvato una legislazione che depenalizza l'uso di marijuana ricreativa. Finora, 19 stati hanno legalizzato la marijuana per uso medico o ricreativo. Dave Clark, CEO di Worldwide Consumer di Amazon, ha affermato che la marijuana sarebbe trattata allo stesso modo del consumo di alcol e non sarebbe più testata durante gli screening dei dipendenti.

All'inizio di questo mese, Amazon ha chiesto ai suoi partner di pubblicizzare in modo evidente che non esaminano i candidati all'uso di marijuana, il che secondo Amazon aumenterebbe le domande di lavoro. Inoltre, l'azienda afferma che lo screening del THC può ridurre i potenziali dipendenti fino al 30%. Apcore Logistics, un partner di consegna con sede a Portland, Oregon, aveva pubblicato un annuncio sul sito di lavoro di LinkedIn per gli autisti delle consegne. In cima alla lista c'era in grassetto "Nessun test antidroga THC".

Lees più op dailymail.co.uk (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento