Migliaia di ettari di cannabis nelle montagne distrutte dalla task force

porta Squadra Inc.

2022-09-20-Migliaia di ettari di cannabis nelle montagne distrutte dalla task force

INella sua ultima repressione della coltivazione della cannabis nell'Himachal Pradesh, in India (Kullu), il Central Narcotics Bureau ha distrutto più di 1.032 ettari di erba nelle ultime due settimane.

I filmati dei droni rilasciati dall'agenzia mostrano cumuli di cannabis matura - sparsi su 10 chilometri quadrati - che rimangono uno dei pilastri dell'economia "nera" locale.

Rilevare la cannabis con droni e immagini satellitari

Agendo in base a informazioni specifiche, l'agenzia ha schierato quattro squadre, afferma un comunicato stampa. Gli agenti hanno condotto ulteriori indagini, che hanno portato all'individuazione di aree di coltivazione più illegali. Sono stati dispiegati droni e sono state riprese anche immagini satellitari di aree sospette.

Gli ufficiali si sono arrampicati fino a 3500 piedi sul livello del mare ogni giorno e si sono persino accampati in aree sensibili per distruggere la droga. Esso Ufficio centrale dei narcotici lavora presso l'Agenzia delle Entrate. Distruggere e scoraggiare la coltivazione illegale di cannabis e oppio è uno dei suoi compiti principali. Ha condotto operazioni simili nel Bengala occidentale, Jammu e Kashmir, Arunachal Pradesh, Manipur e Uttarakhand, provocando lo smantellamento di 25.000 ettari di coltivazione illegale di oppio e cannabis nel corso degli anni.

"Mission Crackdown continuerà con lo stesso vigore in altre parti del paese", ha affermato Rajesh F Dhabre, commissario per la narcotici.

Fonte: www.ndtv.com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento

[adrotate banner = "89"]