Casa farmaci L'MLA chiede la fine della guerra alla droga

L'MLA chiede la fine della guerra alla droga

porta Ties Inc.

2021-11-02-MLA chiede la fine della guerra alla droga

I membri dell'Assemblea legislativa della Columbia Britannica (MLA) chiedono la fine della guerra alla droga. Adam Olsen (MLA), afferma che continuerà a fare pressioni per una fornitura sicura di farmaci. Le autorità hanno bisogno di un nuovo approccio quando si tratta degli effetti delle sostanze illegali sulla salute pubblica.

Olsen: “Dobbiamo superare lo stigma. Dobbiamo riconoscere che non importa se le droghe sono legali o meno. La realtà è che le persone hanno accesso a farmaci e che lo stock illegale è spesso adulterato con sostanze tossiche eccezionalmente pericolose”.

Olsen ha fatto questi commenti la scorsa settimana dopo aver rivelato pubblicamente di aver usato cocaina in gioventù. Olsen ha affermato che utilizzerà il suo ruolo per continuare a sollecitare il governo a muoversi verso un approvvigionamento sicuro regolamentato con molta maggiore urgenza. "Il passo più importante nella politica è assicurarsi che le persone che hanno bisogno di aiuto lo ottengano prima che sia troppo tardi".

7000 morti per droga nella Colombia britannica

"In questo momento abbiamo una scorta di droghe illegali tossiche", ha detto. “Abbiamo visto che l'approccio attuale ha fallito. 7.000 colombiani britannici sono morti negli ultimi sei anni. È una situazione davvero scioccante”. Durante il suo discorso alla legislatura in primavera, Olsen ha invitato il governo a dare alle persone l'accesso alle scorte controllate.

Olsen in passato ha anche esortato la contea a fare pressioni sul governo federale per depenalizzare il possesso personale di piccole quantità di droghe, citando un rapporto del 2019 dell'ufficiale sanitario della contea Dr. Bonnie Henry, consigliando alla contea di “depenalizzare urgentemente le persone che possiedono droghe controllate. Sostanze per uso personale”.
In questo modo, Olsen rappresenta molti individui e istituzioni che chiedono alle autorità federali di depenalizzare le droghe illegali. Sebbene il governo federale non abbia fatto alcuna promessa specifica, il gabinetto recentemente annunciato dal primo ministro Justin Trudeau include un nuovo ministero per la salute mentale e le dipendenze. Una boccata d'aria fresca con forse una nuova politica.

Lees più op saanichnews.com (Fonte, EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento