Casa Salute Perché dovresti usare l'olio di CBD per dormire?

Perché dovresti usare l'olio di CBD per dormire?

porta drugsinc

Perché dovresti usare l'olio di CBD per dormire?

I documenti storici mostrano che il cannabidiolo, noto anche come CBD, era usato per indurre il sonno nel 1500 a.C. Oggi, sempre più scienziati stanno rivolgendo la loro attenzione allo studio degli effetti medicinali del CBD. Milioni di persone soffrono di apnea notturna, insonnia e altri disturbi del sonno. Sempre più persone stanno esplorando un trattamento naturale per i disturbi del sonno diversi dai sonniferi e dai sedativi. L'opzione migliore e più sicura per tutti è l'olio di CBD.

Il CBD interagisce con i recettori in tutto il corpo noto come sistema endocannabinoide. Il sistema endocannabinoide influenza molti processi fisiologici del tuo corpo come i cicli di sonno o veglia, i livelli ormonali ei recettori del dolore. L'efficacia del CBD su insonnia e insonnia può variare a seconda della biologia e della tolleranza di ogni persona. Se sei una persona che fatica a dormire bene la notte, il CBD è l'alternativa sicura, naturale e che non crea dipendenza ad altri sonniferi. Questi sono i modi in cui il CBD allevia l'insonnia.

In che modo l'olio di CBD migliora il tuo sonno?

L'olio di CBD agisce attraverso la segnalazione degli endocannabinoidi per regolare la stabilità del sonno. Uno studio ha scoperto che gli effetti del CBD non sono solo per alleviare il sonno, ma possono anche aiutare a trattare il problema stesso. Quindi cosa succede realmente quando prendi l'olio di CBD per dormire? La risposta è che il CBD ha la capacità di ridurre l'ansia, che può essere la causa dell'insonnia e dell'insonnia. Se assunto in dosi più piccole, è noto per stimolare la vigilanza e ridurre la sonnolenza diurna che mantiene costante il ritmo circadiano. Uno studio mostra che il CBD riduce il comportamento del sonno REM nelle persone con Parkinson. Nel disturbo del comportamento REM, il corpo non si paralizza durante il sonno e la persona fa movimenti. Il CBD può aiutare in modo significativo a regolare questi e altri disturbi del sonno.

L'olio di CBD aiuta con l'insonnia e l'insonnia

Un buon olio per dormire è anche quello che funziona per l'insonnia. Come accennato in precedenza, il CBD tratta le cause che possono portare all'insonnia come ansia, stress e disturbi neurologici. Il CBD interagisce con i recettori e le sostanze chimiche nel cervello responsabili della produzione di un buon sonno notturno. Il CBD riduce il tempo di sonno REM, che è un segno di una migliore qualità del sonno, il che significa più NREM o sonno senza sogni. Il sonno NREM è il momento in cui avviene la guarigione neurologica e fisica. Con l'assunzione di CBD, ti ritroverai in una qualità del sonno più riposante e molto migliore.

L'olio di CBD aiuta nell'apnea notturna

Il miglior olio di CBD per dormire può anche aiutare a curare l'apnea notturna. Uno studio condotto alcuni anni fa ha dimostrato che l'olio di CBD ha mostrato risultati positivi nel 40-50% delle persone che soffrono di apnea notturna. I cannabinoidi influenzano positivamente il sistema nervoso centrale e periferico che sembra curare l'apnea notturna. Si ritiene che l'olio di CBD aumenti il ​​tono muscolare delle vie respiratorie superiori, determinando un'area glottale più solida, che a sua volta riduce i sintomi dell'apnea notturna.

Se sei la persona che soffre di insonnia, apnea del sonno o qualsiasi altro disturbo del sonno e desideri una guarigione naturale invece di costose maschere, trattamenti o operazioni, allora il CBD ne vale sicuramente la pena.

Maggiori informazioni su TheLibertarianRepublic (EN, Bron)

Articoli correlati

Lascia un Commento