Casa farmaci Ricerca: l'MDMA per il trattamento dell'alcolismo mostra una diminuzione dell'80% nell'uso

Ricerca: l'MDMA per il trattamento dell'alcolismo mostra una diminuzione dell'80% nell'uso

porta drugsinc

Ricerca: l'MDMA per il trattamento dell'alcolismo mostra una diminuzione dell'80% nell'uso

I risultati mostrano che l'MDMA può essere utilizzata per trattare l'alcolismo e che la terapia assistita dall'MDMA può essere più efficace di tutti i trattamenti attualmente utilizzati per trattare l'alcolismo fino ad oggi.

Dopo molti anni di tentativi ed errori, molte droghe ricreative vengono ora riesaminate per testarne la fattibilità nel trattamento del disturbo da stress post-traumatico, ansia e altre condizioni gravi, tra gli altri. Ad esempio, il farmaco da festa noto come MDMA, noto anche come 3,4-metilendiossimetamfetamina, è uno di questi.

I ricercatori stanno lavorando per legittimare il farmaco e ravvivarne l'uso medico, soprattutto nel trattamento del PTSD. Ora lo psichiatra Ben Sessa e un team di ricercatori britannici hanno un nuovo studio gepubliceerd che descrivono il ruolo della terapia MDMA nel trattamento e nella gestione del disturbo da uso di alcol.

La ricerca, pubblicata su Journal of Psychopharmacology, riporta uno studio clinico innovativo che dimostra il potenziale inutilizzato dell'MDMA per il trattamento dell'alcolismo e della psicoterapia assistita nel trattamento delle persone con dipendenza da alcol. Sebbene sia ancora uno studio su piccola scala, è il primo a testare la terapia con MDMA come trattamento per la dipendenza.

I risultati mostrano che la terapia con MDMA è sicura, ben tollerata e molto più efficace di qualsiasi trattamento attualmente utilizzato per combattere l'alcolismo.

Lo studio sull'MDMA per il trattamento dell'alcolismo spiegato con i risultati prima e dopo

Per condurre questo studio proof-of-concept, i ricercatori hanno reclutato 14 soggetti affetti da AUD per stabilire un profilo di sicurezza per la terapia MDMA. Il trattamento è durato otto settimane con 10 sedute di psicoterapia. Otto sessioni erano appuntamenti di psicoterapia di un'ora, mentre le altre due erano trattamenti MDMA di un giorno.

I ricercatori hanno riferito che non ci sono state reazioni avverse ai farmaci durante le sessioni di trattamento o nei giorni successivi. Oltre a riportare un'elevata tollerabilità e sicurezza, lo studio ha rivelato alcuni importanti risultati, anche sui cosiddetti "Martedì Terribili".

2021 02 25 Studio sull'MDMA per il trattamento dell'alcolismo mostra un calo nell'uso di 80 Lo studio sull'MDMA per il trattamento dell'alcolismo spiegato con i risultati prima e dopo nell'articolo
Lo studio sull'MDMA per il trattamento dell'alcolismo spiegato con i risultati prima e dopo (AFB.)

Questo fenomeno terapeutico in cui l'utente sperimenta sbalzi d'umore negativi due o tre giorni dopo aver usato l'MDMA è stato segnalato per anni dagli utenti ricreativi. Monitorando l'umore di ogni soggetto per sette giorni dopo ogni sessione, i ricercatori hanno visto che non avevano questa sbornia post-droga. Ciò suggerisce che i "terribili martedì" potrebbero essere dovuti all'uso di più farmaci e ad altri fattori di confusione piuttosto che alla stessa MDMA, ipotizzano i ricercatori.

Inoltre i risultati sono ottimi: a fronte di una media di 130 unità alcol normalmente consumato da ciascun soggetto a settimana all'inizio dello studio, solo poco meno del 21% del gruppo beveva ancora più di 14 unità di alcol a settimana nove mesi dopo lo studio.

Sebbene questo sia ovviamente ancora uno studio molto preliminare, sono in corso ulteriori studi sull'efficacia della terapia con MDMA. A partire da ora, i risultati suggeriscono che, se sfruttata attraverso un programma terapeutico clinico, l'MDMA può essere utilizzata come trattamento promettente per l'alcolismo. L'uso dell'MDMA per il trattamento dell'alcolismo è molto promettente!

Fonti ao indipendenti (EN), Interessante Ingegneria (EN), Sage Pub (EN), I tempi (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento