Casa CBD Prova il CBD per perdere peso

Prova il CBD per perdere peso

porta Ties Inc.

2022-07-02-Prova il CBD per perdere peso

Stai pensando di usare il CBD per dimagrire? Il cannabidiolo, o CBD, è meglio conosciuto per la sua capacità di migliorare la mente salute per stimolare e alleviare il dolore, ma può anche aiutarti a perdere peso.

Questo derivato della canapa ha dimostrato in studi clinici di essere efficace nel trattamento di ansia e depressione da moderate a gravi, riporta una recente recensione pubblicata sul Journal of Cannabis Research. Inoltre, sembra ridurre la percezione del dolore e migliorare il benessere. Alcune ricerche suggeriscono anche che il CBD può migliorare il sonno e ridurre il desiderio di oppiacei, alcol e altre droghe, osserva la Harvard Medical School.

Composto di cannabis contro l'obesità

Forse non sorprende che questo composto possa facilitare la perdita di peso e prevenire l'obesità. Ad esempio, una revisione del 2011 di due sondaggi su oltre 50.000 persone ha rilevato che i consumatori di cannabis erano meno obesi rispetto ai non consumatori, secondo l'American Journal of Epidemiology.

I ricercatori ritengono anche che il CBD e altri cannabinoidi nella marijuana possano migliorare la sensibilità all'insulina e il controllo glicemico riducendo la circonferenza della vita, riporta uno studio del 2013 sull'American Journal of Medicine. Pertanto, ha effetti benefici sul peso corporeo e sulla salute metabolica.
Tuttavia, questi risultati contraddicono quelli della ricerca precedente, secondo cui la marijuana stimola l'appetito e aumenta l'assunzione di cibo. Diamo quindi un'occhiata più da vicino alla relazione tra CBD e perdita di peso.

Il CBD può influenzare il metabolismo e la combustione dei grassi

Il cannabidiolo può aiutare la perdita di peso indirettamente attraverso diversi meccanismi. In primo luogo, interagisce con il sistema endocannabinoide (ECS), una rete di segnalazione cellulare che influenza l'appetito, il sonno, la crescita muscolare, il metabolismo, la digestione e altri processi nel corpo umano, spiega Healthline. Inoltre, blocca il recettore dei cannabinoidi di tipo 1 (CB1), che a sua volta può aiutare a prevenire l'obesità, secondo una ricerca del 2020 pubblicata sulla rivista Frontiers in Endocrinology. La stessa fonte riporta che il CBD regola il metabolismo energetico e può aumentare la lipolisi o la disgregazione dei grassi.

Negli studi clinici, è stato dimostrato che il CBD aumenta il dispendio energetico e migliora la capacità del corpo di utilizzare il glucosio come carburante, secondo la recensione di cui sopra. Inoltre, sembra abbassare i livelli di insulina e zucchero nel sangue, che possono essere utili per le persone con diabete, obesità o altri disturbi metabolici. Allo stesso tempo, aumenta la temperatura interna del tuo corpo, portando a più calorie bruciate. Gli scienziati ritengono inoltre che il CBD faciliti la perdita di peso riducendo l'infiammazione, un fattore di rischio per l'obesità e le malattie croniche.

Un'altra teoria sostiene che i cannabinoidi, incluso il CBD, aumentino il grasso bruno nel corpo, secondo una recensione del 2018 sull'International Journal of Molecular Sciences. Il tessuto adiposo bruno richiede più energia per sostenersi rispetto al grasso "bianco" e può quindi stimolare la termogenesi o la produzione di calore, con conseguente perdita di peso. Questo tipo di grasso corporeo può proteggere dal diabete e da altri disturbi metabolici, osserva l'Università del Michigan.

Mangiare di meno attraverso l'uso di CBD

La marijuana stimola l'appetito e fa venire fame, ma non è il caso del CBD. Il tetraidrocannabinolo (THC), il composto più abbondante nella pianta di cannabis, aumenta la produzione di grelina, il cosiddetto ormone della fame, ha detto al Washington Post la dietista Janice Newell Bissex. Questo composto stimola anche le aree del cervello che regolano l'appetito, facendoti mangiare di più anche quando sei sazio.

Il CBD, d'altra parte, non aumenta direttamente l'appetito. Invece, calma la tua mente e calma il tratto digestivo, rendendo più facile trattenere il cibo quando sei stressato o malato. Il CBD sopprime anche il dolore e sentire meno dolore può anche stimolare l'appetito", spiega Bissex. Inoltre, questo composto di cannabis può contrastare gli effetti stimolanti dell'appetito del THC, suggerisce uno studio del 2010 pubblicato su Neuropsychopharmacology.

Sulla base di questi risultati, è giusto dire che il CBD può essere benefico per coloro che cercano di perdere peso e mantenere il proprio metabolismo attivo. Tuttavia, questo composto non può sostituire una dieta equilibrata e un regolare esercizio fisico. La maggior parte degli studi in questo settore sono stati piccoli e richiedono ulteriori ricerche. Dall'abbandono dello zucchero e dal reintegrare le proteine ​​alla limitazione dello stress, ci sono molti modi efficaci per perdere peso e mantenere i chili di troppo.

Fonte: thelist.com (IT)

Articoli correlati

Lascia un Commento