Casa CBD Il CBD può influire sulla capacità di guida?

Il CBD può influire sulla capacità di guida?

porta Ties Inc.

2022-06-05-Il CBD può influenzare la capacità di guida?

Un piccolo studio ha scoperto che il cannabidiolo ha scarso effetto sulla guida delle persone, ma sono necessarie ulteriori ricerche. Milioni di americani usano il CBD per alleviare il dolore cronico, i disturbi del sonno e l'ansia. Le persone possono diventare assonnate durante l'assunzione. Il farmaco ha avuto scarso effetto sulla guida delle persone o sulle capacità cognitive, secondo un nuovo studio, anche a dosi più elevate.

“Questo è un argomento molto importante, vista la crescente prevalenza di CBDuso pubblico per una varietà di sintomi medici e psichiatrici", ha affermato Thomas D. Marcotte, PhD, co-direttore del Center for Medicinal Cannabis Research presso l'Università della California, San Diego, che non è stato coinvolto nello studio.

farmaci

Gli autori dello studio avvertono che sono necessarie ulteriori ricerche e che la loro ricerca si è concentrata sul CBD isolato. Le persone che assumono anche altri medicinali devono guidare con cautela.

"Sebbene sia generalmente considerato" non inebriante ", i suoi effetti su compiti complessi sono ancora in fase di definizione", ha affermato in una dichiarazione l'autrice dello studio Danielle McCartney, PhD, ricercatrice presso la Lambert Initiative for Cannabinoid Therapeutics dell'Università di Sydney. . "Il nostro studio è il primo a confermare che il cannabidiolo, se consumato da solo, è sicuro per il conducente".

La ricerca si concentra sull'olio di CBD e su dosi più elevate

A differenza del THC, il CBD non sembra avere lo stesso effetto sugli esseri umani. Solo uno studio precedente, sempre condotto da ricercatori dell'Università di Sydney, ha esaminato direttamente l'effetto del CBD sulle prestazioni di guida.
Nel nuovo piccolo studio, pubblicato il 30 maggio sul Journal of Psychopharmacology, i ricercatori hanno somministrato cannabidiolo sott'olio a 17 persone, in una delle tre dosi (15, 300 o 1500 milligrammi) o un placebo inattivo. La maggior parte degli studi sui suoi effetti benefici utilizzano dosi fino a 1.500 milligrammi. Prima e diverse volte dopo l'assunzione di CBD o placebo, fino a 3,5-4 ore, i partecipanti hanno completato le attività su un simulatore di guida.

Ciò includeva seguire in sicurezza dietro un'altra macchina e guidare lungo autostrade e strade di campagna. I ricercatori hanno utilizzato questi test per misurare quanto bene le persone potrebbero guidare l'auto simulata.

Tempo di reazione e funzioni cognitive

I partecipanti hanno anche effettuato diversi test automatizzati che hanno misurato la loro funzione cognitiva, il deterioramento indotto da farmaci e il tempo di reazione. Inoltre, hanno riferito della loro esperienza soggettiva, ad esempio se si sentivano lapidati, insensibili, vigili, ansiosi o assonnati.

Ogni persona ha completato il test quattro volte - per le tre diverse dosi più il placebo - con almeno sette giorni tra ogni sessione. Nessuna delle dosi sembrava compromettere le capacità di guida o le prestazioni cognitive dei partecipanti o indurre sentimenti di intossicazione, hanno scoperto i ricercatori. "Questo è uno studio ben fatto che aggiunge alla letteratura in evoluzione che è improbabile che il CBD comprometta o influisca negativamente sulle prestazioni di guida a livello cognitivo", ha affermato il dott. Marcotte. Anche se i dati restano scarsi.

I ricercatori hanno anche esaminato in modo specifico se l'impatto del CBD fosse maggiore di quello che si verifica con una concentrazione di alcol dello 0,05 percento nel sangue (BAC). Questo non era il caso nelle misure che hanno esaminato.

Tim Brown, PhD, direttore della ricerca sulla guida della droga presso il National Advanced Driving Simulator presso l'Università dell'Iowa, ha affermato che mentre il BAC è un utile confronto, alcuni disturbi della guida si verificano allo 0,05%. E in alcuni stati è il limite legale, mentre nella maggior parte degli stati degli Stati Uniti è più alto - 0,08 percento. I ricercatori hanno scoperto che le persone che assumevano 300 o 1500 milligrammi riportavano anche livelli di ansia inferiori rispetto a coloro che assumevano 15 milligrammi o il placebo. Questo si collega ad altre ricerche.

Sono necessarie ulteriori ricerche

Brown ha affermato che, sebbene lo studio suggerisca scarsi effetti del CBD sulla guida, i risultati dovrebbero essere visti con cautela. La maggior parte dei partecipanti non erano consumatori abituali di cannabis o CBD, ha affermato, quindi sono necessarie ulteriori ricerche per sapere se l'uso a lungo termine o l'uso insieme ad altre droghe influiscono sulla capacità di guida.

Marcotte ha affermato che gli studi futuri dovrebbero considerare anche i conducenti che usano il CBD per sintomi medici o psichiatrici, compresi gli anziani. Inoltre, mentre la capacità di rimanere in corsia durante la guida è una "buona misura di sicurezza", Brown ha affermato che i risultati non escludono l'impatto del CBD su altri aspetti della guida.

I farmaci possono migliorare la concentrazione in alcuni casi, ma spesso portano a un tempo di reazione ritardato. Ad esempio, se uno stimolante migliora la concentrazione, un automobilista può essere così concentrato su ciò che ha davanti da trascurare altri eventi sulla strada. Brown ha detto che ci sono anche segni che le persone nello studio potrebbero aver guidato più lentamente del solito, il che potrebbe mascherare gli effetti.

Fai attenzione quando usi il CBD durante la guida

Mentre il nuovo studio suggerisce che è improbabile che il CBD comprometta la guida in stato di ebbrezza, alcune persone che assumono CBD potrebbero provare sonnolenza, che può influire sulla loro capacità di guidare. Il CBD può anche interagire con altri farmaci, inclusi antidolorifici, antidepressivi, farmaci per le crisi epilettiche e farmaci per il diabete.

I conducenti dovrebbero anche fare attenzione a quali prodotti CBD usano, poiché alcuni potrebbero contenere altri componenti della cannabis. "Nei mercati scarsamente regolamentati, è importante che gli utenti siano consapevoli del fatto che la purezza dei prodotti CBD non è sempre evidente e che il THC (che può ostacolare la guida) potrebbe essere presente in alcuni prodotti", ha affermato Marcotte.

Fonte: healthline.com (EN)

Articoli correlati

Lascia un Commento