Vai al contenuto principale
Menu
Questo è il motivo per cui la cannabis è così efficace nell'alleviare l'infiammazione

Questo è il motivo per cui la cannabis è così efficace nell'alleviare l'infiammazione

Diffondi l'amore ✌🏼

La cannabis ha un effetto positivo nel domare l'infiammazione e una vasta gamma di condizioni associate al gonfiore.

Mentre l'infiammazione è la causa di molti disturbi, a volte è anche la cura. Spiega mal di schiena, riacutizzazioni di artrite, mal di testa, disturbi intestinali e persino un aumento delle malattie cardiachen. La malattia di Alzheimer è un'altra condizione correlata all'infiammazione. E la cannabis? È un antinfiammatorio molto noto.

Come mostrano gli studi, non solo la cannabis ha un effetto positivo nel domare l'infiammazione e una vasta gamma di condizioni associate all'infiammazione, l'effetto entourage creato dalla combinazione di cannabinoidi, tra i quali THC, dà a una persona un risultato ancora migliore. Quando si verifica questa sinergia, l'infiammazione è notevolmente alleviata, e quindi le malattie ei dolori che la accompagnano.

La qualità e la longevità sono obiettivi genuini della maggior parte delle persone e il raggiungimento di tali obiettivi richiede un livello di forma fisica che è in qualche modo carente nello stile di vita medio. Molte persone che non sono in grado di esercitare o fare stretching per la loro salute non sono in grado di farlo a causa di articolazioni infiammate o altre infiammazioni dolorose che ostacolano l'attività.

Poiché la cannabis ha un effetto antinfiammatorio, può effettivamente essere la strada per una migliore salute e benessere. Se il dolore articolare non si intromette e la mentalità è elevata a una mentalità di livello can-do, il mondo si apre un po 'e sono stati compiuti i primi passi verso la salute olistica.

La cannabis è stata studiata per il sollievo di condizioni infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn e uno studio ha dimostrato che le sue proprietà antinfiammatorie sono presenti. Sebbene l'obiettivo originale dello studio di cercare la remissione completa dal Crohn non sia stato raggiunto, è emerso che 10 degli 11 pazienti trattati "benefici clinici senza steroidiEsperto.

Gli steroidi e altri farmaci antinfiammatori hanno molti effetti collaterali. Per gli steroidi, l'efficienza del sistema immunitario può diminuire e può verificarsi debolezza muscolare tra le altre possibilità problematiche. Affinché i FANS combattano il dolore e l'infiammazione, il più comune antinfiammatorio da banco, l'uso a lungo termine può causare dolore allo stomaco e alla fine anche ulcere gastriche.

Una cosa in cui la cannabis è carente sono gli effetti collaterali. Certo, c'è bocca secca, più fame, un miglioramento dei sensi e, oh sì, una sostanziale riduzione dell'infiammazione, ma la maggior parte di queste cose ha ancora importanza? Non c'è da meravigliarsi che così tanti pazienti usino la cannabis per il dolore cronico, le malattie infiammatorie intestinali e persino il morbo di Alzheimer. È davvero una pianta miracolosa.

Fonti tra cui CannabisCulture (EN), Tribuna Chicago (EN), TheFreshToast (EN)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *

Torna in alto