Vai al contenuto principale
Menu
La cannabis medicinale è vista da sempre più donne come un sostituto della medicina

La cannabis medicinale è vista da sempre più donne come un sostituto della medicina

Diffondi l'amore ✌🏼

Quando si tratta di come gli americani trattano i loro vari problemi di salute, sempre più di loro stanno ora guardando alla cannabis medica negli stati in cui è legale. La paura della dipendenza da oppioidi, dell'overdose letale e di altri aspetti negativi dei farmaci da prescrizione ha, in un certo senso, ispirato la ricerca di farmaci più sicuri.

Secondo un recente ricerca nel Journal of Women's Health tuttavia, sono le donne a prendere l'iniziativa in questo.

Mentre la marijuana una volta era tenuta super segreta da coloro che la usavano, i tempi sono cambiati. Più della metà del paese ha ora leggi sui libri che lo consentono per scopi medicinali. E con tutte le ricerche emerse negli ultimi anni che mostrano come la cannabis medica possa essere una valida alternativa agli oppioidi e alle benzodiazepine, una percentuale maggiore della popolazione è interessata alla cannabis.

L'ultimo studio, che ha intervistato diversi medici e pazienti, mostra che una percentuale maggiore della popolazione è salita sul carrello della marijuana medica. E non solo perché è di moda. Le persone scelgono questo per proteggersi dal precipitato farmaceutico che è così diffuso oggi. Gli americani sanno bene che ogni anno decine di migliaia di persone muoiono a causa di farmaci da prescrizione e sono riluttanti a far parte di questa statistica.

Le donne hanno maggiori probabilità di sostituire i farmaci con la cannabis medicinale rispetto agli uomini

È interessante notare che i ricercatori lo hanno scoperto donne più velocemente degli uomini per sostituire gli antidolorifici e altri farmaci da prescrizione con la marijuana medica, nonostante il fatto che gli uomini avessero generalmente più esperienza con la cannabis.

Le donne hanno maggiori probabilità di sostituire i farmaci con la cannabis medicinale rispetto agli uomini
Le donne hanno maggiori probabilità di sostituire i farmaci con la cannabis medicinale rispetto agli uomini (AFB)

La maggior parte di queste donne in cerca di cannabis usa la cannabis per alleviare il dolore, dicono i ricercatori. Gli studi hanno dimostrato che la cannabis medica può essere un rimedio efficace per le condizioni di dolore da lieve a moderato e un'alternativa più sicura sia ai farmaci da banco che ai farmaci da prescrizione.

Le donne usano la cannabis medicinale per alleviare il dolore cronico

Un articolo di Forbes suggerisce di utilizzare cannabis medicinale per alleviare il dolore pelvico cronico, solitamente causato da "PMS e PMDD, endometriosi e alcuni tumori ginecologici".

Non dovrebbe sorprendere che più donne che uomini scelgano la cannabis medica come sostituto dei farmaci da prescrizione. Sono forse i tipi più intelligenti. Tuttavia, lo studio suggerisce che per scoprire perché le donne stanno passando alla marijuana medica potrebbero essere necessari ulteriori studi.

"L'implicazione che le donne possano concettualizzare la cannabis medicinale come medicina complementare o alternativa merita ulteriori indagini, poiché questa scoperta può essere vista come il risultato dell'esperienza dei pazienti con la cannabis, e non solo del cambiamento dell'opinione pubblica al riguardo", hanno scritto. gli autori dello studio.

C'è la possibilità che il prossimo governo Biden agirà nel 2021 per legalizzare la marijuana medica in tutto il paese, o almeno riprogrammarlo in modo che possano aver luogo ulteriori ricerche.

Le fonti includono CannabisHealthNews (EN), Forbes (EN), TheFreshToast(EN)

Dai una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * *

Torna in alto

olio di cbd