Casa la Cannabis Semaforo verde: dieci città nominate per l'esperimento di coltivazione di cannabis legalizzato nei Paesi Bassi

Semaforo verde: dieci città nominate per l'esperimento di coltivazione di cannabis legalizzato nei Paesi Bassi

porta drugsinc

Semaforo verde: dieci città nominate per l'esperimento di coltivazione di cannabis legalizzato nei Paesi Bassi

Paesi Bassi - Una caffetteria su sette olandese parteciperà a un esperimento in cui la coltivazione della cannabis deve essere legalizzata e regolamentata per la prima volta.

Il ministro della giustizia Ferdinand Grapperhaus e il ministro della sanità Bruno Bruins hanno nominato giovedì i dieci distretti in cui tutti i bar partecipano a un esperimento di quattro anni volto a controllare la forza della droga e ridurre il crimine.

Le quattro città più grandi dei Paesi Bassi, Amsterdam, Rotterdam, L'Aia e Utrecht, non parteciperanno all'esperimento perché è stato considerato troppo difficile includere tutte le loro caffetterie - dove la cannabis viene venduta e fumata.

Invece, il processo includerà Arnhem, Almere, Breda, Groningen, Heerlen, Hellevoetsluis, Maastricht, Nijmegen, Tilburg e Zaanstad.

Le aree - che avevano presentato offerte per partecipare alla sperimentazione - sono state illuminate di verde da una commissione speciale per l '"esperimento di cannabis a raggio chiuso".

L'accordo di coalizione del governo aveva delineato il processo da quattro a dieci consigli comunali e 26 aree avevano indicato interesse, anche se tre si erano ritirati.

Un totale di 79 coffee shop saranno riforniti da coltivatori di cannabis ufficialmente regolamentati dal 2021, il 14% del numero totale di negozi nei Paesi Bassi. Tuttavia, Grapperhaus e Bruins hanno detto ai parlamentari in un briefing che il progetto non è finalizzato a una maggiore tolleranza, ma a una migliore prevenzione.

"La protezione della salute dei consumatori e dei gruppi vulnerabili è una priorità assoluta e l'esperimento presterà molta attenzione alla prevenzione e alla fornitura di informazioni", hanno scritto.

"Attualmente stiamo lavorando a un approccio orientato alla prevenzione."

delinquenza

Nei Paesi Bassi, fumare una piccola quantità di cannabis è attualmente tollerato, ma la coltivazione e la coltivazione di cannabis è illegale, lasciando le caffetterie in una zona grigia dove il crimine è il fornitore.

Tuttavia, l'accademico di polizia olandese Pieter Tops, che ha visitato il Canada in una delegazione di polizia per apprendere lezioni dall'estero, ha avvertito che la legalizzazione della cannabis non ha tolto dal mercato il crimine organizzato.

Il processo olandese durerà quattro anni, ma dopo non potrà essere prolungato, anche se avrà successo e le caffetterie non potranno vendere hashish "straniero", che attualmente rappresenta circa un quarto del fatturato.

Maggiori informazioni su DutchNews (EN) e BBC (EN).

Articoli correlati

Lascia un Commento